Senigallia Atto

Variazione di bilancio di previsione finanziario armonizzato 2018/2020

Delibera del Consiglio Comunale N° CC/2018/104 del 28 novembre 2018

Presentazione
Approvazione
28.11.2018

Firmatari

  • Gennaro Campanile
    Assessore con delega a risorse finanziarie e patrimoniali, sviluppo economico e commercio
    Monitorato da 17 cittadini

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N° 104 
Seduta del 28/11/2018
OGGETTO:	VARIAZIONE DI BILANCIO DI PREVISIONE FINANZIARIO ARMONIZZATO 2018/2020 AI SENSI DELL'ART. 175, COMMA 3, DEL D.LGS. N. 267/2000.
L’anno duemiladiciotto addì ventotto del mese di novembre alle ore 15:30  nel Palazzo Municipale di Senigallia e nella solita sala delle adunanze consiliari.
Previa convocazione nei modi di rito, si è oggi riunito, in seduta straordinaria il Consiglio Comunale.
Fatto l’appello nominale risultano:
ConsiglierePres.Ass.ConsiglierePres.Ass.1 Angeletti Margherita*-14 Paradisi Roberto-*2 Beccaceci Lorenzo *-15 Pedroni Luana*-3 Bedini Mauro*-16 Perini Maurizio-*4 Brucchini Adriano*-17 Pierfederici Mauro*-5 Canestrari Alan-*18 Profili Vilma*-6 Da Ros Davide*-19 Rebecchini Luigi*-7 Fileri Nausicaa-*20 Romano Dario*-8 Giuliani Ludovica*-21 Salustri Maurizio*-9 Gregorini Mauro*-22 Santarelli Luca*-10 Mandolini Riccardo*-23 Sardella Simeone*-11 Mangialardi Maurizio*-24 Sartini Giorgio-*12 Martinangeli Stefania*-25 Urbinati Sandro*-13 Palma Elisabetta*-T O T A L E     P R E S E N T I    N° 20

 Becka MaksimConsigliere Straniero Aggiunto*-
Sono altresì presenti gli assessori: Bucari Simonetta, Campanile Gennaro, Girolametti Carlo, Memè Maurizio, Monachesi Enzo, Ramazzotti Ilaria
Essendo legale l’adunanza per il numero degli intervenuti, il Sig. Romano Dario nella qualità di Presidente dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario Comunale Dott. Morganti Stefano 
Chiama a fungere da scrutatori i Consiglieri Signori: 1°  Pedroni Luana; 2° Urbinati Sandro;  3° Martinangeli Stefania .


Il Presidente del Consiglio ROMANO enuncia l’argomento iscritto al punto 4 dell’ordine del giorno dei lavori consiliari relativo a: VARIAZIONE DI BILANCIO DI PREVISIONE FINANZIARIO ARMONIZZATO 2018/2020 AI SENSI DELL'ART. 175, COMMA 3, DEL D.LGS. N. 267/2000. 

(La discussione generale è riportata nel verbale di cui alla delibera n. 102 di questa stessa data)

Il Presidente del Consiglio ROMANO: Abbiamo un emendamento a firma del Sindaco che vi è stato già presentato dall’Assessore Campanile. Un intervento a favore e uno contro sull’emendamento. Non ci sono quindi mettiamo in votazione l’emendamento numero 1.

Il Presidente del Consiglio ROMANO pone in votazione, palese con modalità elettronica, l’emendamento n. 1 che viene approvato con 15 voti favorevoli, 2 contrari (Martinangeli, Palma), 3 astenuti (Da Ros, Mandolini, Rebecchini), come proclama il Presidente ai sensi di legge.

Il Presidente del Consiglio ROMANO: ora dichiarazioni di voto sulla pratica così come emendata. Nel frattempo giustifico per l’assenza temporanea il consigliere Perini perché è uscito mezz’ora per un impegno personale.

Il SINDACO: Consigliere Da Ros, io non so dove è stato lei perché se si ricorda l’impostazione che il Sindaco Mangialardi ha avuto con i ruoli diversi rispetto alle leggi di bilancio non è che siano molto mutate, non ho fatto sconti mai a nessuno, ho salutato con grande positività l’uscita dal patto di stabilità che ritenevo una cosa assolutamente insopportabile, l’ha fatto il Governo precedente, siamo passati da quello ai bilanci armonizzati, alla contabilità armonizzata con tante difficoltà e siccome governo una città io spero che ci siano veramente una serie di semplificazioni, di facilitazioni, ho sentito qualche giorno fa ministri che dicono via il codice degli appalti, facciamo tutto più semplice, magari, la follia che c’è stata è stata sempre quella di rincorrere la trasparenza, la partecipazione, tutto doveva essere sempre articolato per paura di e io se sento il ministro Buongiorno che dice basta con le norme che mettono le briglie guardate noi sappiamo spendere bene, siamo persone oneste, spendiamo bene, progettiamo meglio, facciamo la città più bella delle Marche, cosa dobbiamo sperare di più? Quando ci hanno messo nelle condizioni di poter investire e noi mica abbiamo sbagliato un investimento, mai. Anche quando i soldi non erano i nostri, pensate a piazza Garibaldi, nemmeno i nostri dentro al Patto siamo riusciti come in questo bilancio a reperire risorse, non mi preoccupa per niente, magari ci mettessero nelle condizioni di, quindi Da Ros gli 80 euro di Renzi non hanno inciso, ha inciso il Patto di Stabilità, tanto, non c’è stata nessuna cifra per quella cosa a differenza invece di un artifizio che in apnea per applicare le due sentenze avevano tolto le risorse del bando delle periferie, quello sì, definendole marchette di qualcuno, non scherzo, io guardate ve lo riporto perché sono nei tavoli dove mi confronto con il Primo Ministro e con i ministri quindi so qual era l’impostazione, poi hanno recuperato, benissimo, han detto abbiamo sbagliato completamente e han dovuto fare l’emendamento e rimetterci le risorse, va bene, ma funziona così, e se mi arrivano rassicurazioni che ci ridanno il maltolto Monachesi è l’uomo più felice del mondo, abbiamo due milioni e 100 e rifacciamo le cose più belle come abbiamo sempre continuato a fare, se non lo facciamo via spazzamento, via al taglio dell’erba, abbiam tolto tutto, nel bilancio non c’è più nulla, si approva in un minuto, non c’è niente, quindi Da Ros tranquillo, io continuo la mia battaglia per la città e per i miei cittadini poi basta che non vedo i proclami perché se no rivoglio immediatamente i soldi che non sono mai arrivati, è andata bene che non gliel’ho detto in diretta al ministro, era arrivato tutto sporco della ruspa e quindi mi sembrava di metterlo in difficoltà, io rivoglio i soldi del bando sulla sicurezza delle spiagge, progetto spiagge sicure, perché noi abbiamo partecipato al bando, ci hanno assegnato i soldi e sono arrivati 0, perché non posso comperare niente perché non sono arrivati i soldi,  devono assegnarli [si registra un contraddittorio fuori microfono] no, lo dica alla Filonzi di come funziona, o ci arrivano i soldi o si fa zero perché se no ce li revocate come avete revocato per il bando delle periferie. E dopo iniziate a togliere gli extracomunitari dai parcheggi perché tocca a voi, non tocca me, non è perché io boccio e sono contro per lo SPRAR e mi dite Mangialardi, no no tocca a voi, andate giù e portateli via. Siccome tra l’altro qualche schema mi sembra che l’avevate messo in campo ci sono le camionette fatelo con quello.

Il Presidente del Consiglio ROMANO pone in votazione, palese con modalità elettronica, la proposta iscritta al punto 4 dell’ordine del giorno dei lavori consiliari, così come emendata in corso di seduta, che viene approvata con 15 voti favorevoli, 4 contrari (Da Ros, Martinangeli, Palma, Rebecchini), 1 astenuto (Mandolini), come proclama il Presidente ai sensi di legge.

Il Presidente del Consiglio ROMANO pone in votazione, palese con modalità elettronica, l’immediata eseguibilità dell’atto deliberativo che viene approvata con 15 voti favorevoli, 4 contrari (Da Ros, Martinangeli, Palma, Rebecchini), 1 astenuto (Mandolini), come proclama il Presidente ai sensi di legge.

Tutto ciò premesso

IL CONSIGLIO COMUNALE
- Visto l'argomento iscritto al punto 4 dei suoi lavori;
- Udita la relazione dell'Assessore alle Risorse Finanziarie, Gennaro Campanile;
RICHIAMATE le proprie deliberazioni:
·	n. 121 del 21.12.2017, dichiarata immediatamente eseguibile, avente ad oggetto: Approvazione del bilancio di previsione finanziario armonizzato 2018/2020 di cui all’allegato 9 al D.Lgs. n. 118/2011; 
·	n. 70 del 31.07.2018, dichiarata immediatamente eseguibile, avente ad oggetto: Salvaguardia degli equilibri di bilancio di previsione finanziario armonizzato 2018/2020, variazione di assestamento generale di bilancio di previsione finanziario armonizzato 2018/2020 e ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi; 

RICHIAMATI, altresì, gli atti di variazione del bilancio di previsione finanziario armonizzato 2018/2020 ad oggi adottati dal Consiglio comunale, dalla Giunta municipale e dai Dirigenti, ciascuno per la competenza attribuitagli dalla normativa vigente in materia di variazioni di bilancio di cui all’art. 175 del D.Lgs. n. 267/2000;
RICORDATO l’art. 175 del D.Lgs. n. 267/2000, comma 3, il quale prevede che le variazioni al bilancio possono essere deliberate non oltre il 30 novembre di ciascun anno, fatte salve alcune tipologie di variazioni, appositamente disciplinate, che possono essere deliberate sino al 31 dicembre di ciascun anno; 
RILEVATO che all’Ufficio Ragioneria e bilancio sono pervenute, da parte delle varie aree comunali, richieste di ultima variazione agli stanziamenti previsti per gli anni 2018, 2019 e 2020 nel bilancio di previsione finanziario triennale 2018/2020 al fine di rendere gli stessi più rispondenti alle risultanze dell’attività gestionale dell’ente;
RITENUTO, conseguentemente, di adeguare, con apposita variazione di bilancio di previsione finanziario armonizzato 2018/2020, gli stanziamenti di competenza e di cassa previsti per gli anni 2018, 2019 e 2020 nel bilancio di previsione finanziario triennale 2018/2020 al fine di permettere la rappresentazione contabile delle richieste degli uffici di cui sopra entro i limiti imposti dal rispetto degli equilibri e del pareggio di bilancio; 
DATO ATTO che le variazioni apportate agli stanziamenti di entrata e di spesa consentono di definire un assetto di bilancio in termini di equilibrio di parte corrente e di parte capitale tale da garantire:
·	per gli anni 2018, 2019 e 2020, la totale destinazione dei proventi dei titoli abitativi edilizi e delle sanzioni in materia edilizia al finanziamento di spese di investimento nell’ambito degli interventi specificamente previsti dall’art. 1, comma 460, della Legge n. 232 del 11.12.2016;
·	per l’anno 2018, la destinazione delle entrate correnti di carattere non ricorrente, costituite dalle entrate da recupero evasione tributaria e dalla quota dei proventi da sanzioni del Codice della Strada non specificamente destinate ai sensi dell’art. 208 del C.d.S., al netto della relativa quota di accantonamento al Fondo crediti di dubbia esigibilità (FCDE), al finanziamento di spese di investimento e di spese correnti non ripetitive; 
VISTI, dunque: 
- l’Allegato 1 riportante la variazione agli stanziamenti di competenza e di cassa del bilancio di previsione finanziario armonizzato 2018/2020, allegato al presente atto a formarne parte integrante e sostanziale; 
- l’Allegato 2 (ex Allegato 8/1 al D.Lgs. n. 118/2011), riportante i dati di interesse del tesoriere, allegato al presente atto a formarne parte integrante e sostanziale; 
- l’Allegato 3 (ex Allegato 8/2 al D.Lgs. n. 118/2011), riportante le variazioni dell’FPV, allegato al presento atto a formarne parte integrante e sostanziale; 
DATO ATTO che le previsioni di entrata e di spesa contenute nel bilancio di previsione finanziario armonizzato 2018/2020, così come modificate con la variazione di bilancio di cui al presente atto, riportano, per gli esercizi 2018/2020, le seguenti risultanze finali:

ENTRATEVOCI 201820192020Applicazione quote vincolate avanzo di amministrazione di parte corrente534.340,040,000,00Applicazione quote vincolate avanzo di amministrazione di parte capitale1.255.891,440,000,00Applicazione quote accantonate avanzo di amministrazione189.809,200,000,00di cui fondo rinnovi contrattuali189.809,200,000,00FPV di parte corrente823.490,99450.494,18439.305,78    FPV di parte capitale2.377.983,22797.027,82200.327,82    Titolo I - Entrate correnti di natura tributaria, contributiva e perequativa33.160.600,2232.895.863,5932.942.863,59    Titolo II - Trasferimenti correnti9.777.750,186.656.020,396.516.108,61    Titolo III - Entrate extratributarie14.501.086,4813.994.289,1613.875.355,29    Titolo IV - Entrate in conto capitale7.345.460,218.773.440,427.810.226,56    Titolo V – Entrate da riduzione di attività finanziarie0,000,000,00    Titolo VI - Accensione di prestiti2.480.132,761.515.494,000,00    Titolo VII Anticipazioni di istituto tesoriere/cassiere13.605.535,3513.818.851,0013.818.851,00    Titolo IX - Entrate per partite di giro34.768.000,0034.768.000,0034.768.000,00    TOTALE ENTRATE120.820.080,09113.669.480,56110.371.038,65

SPESEVOCI201820192020FPV di parte corrente450.494,18439.305,78439.305,78    FPV di parte capitale797.027,82200.327,820,00Disavanzo di amministrazione141.350,90141.350,90141.350,90Titolo I - Spese correnti55.861.879,5051.818.969.7151.309.442,97(al netto di FPV di spesa)450.494,18439.305,78439.305,78   Titolo II - Spese in conto capitale13.649.363,0110.041.934,427.765.554,38(al netto di FPV di spesa)797.027,82200.327,820,00    Titolo III - Spese per incremento attività finanziarie0,000,000,00    Titolo IV - Rimborso prestiti1.546.429,332.440.740,932.128.533,62    Titolo V - Chiusura anticipazioni ricevute da istituto tesoriere/cassiere13.605.535,3513.818.851,0013.818.851,00    Titolo VII – Spese per conto terzi e partite di giro34.768.000,0034.768.000,0034.768.000,00    TOTALE SPESE120.820.080,09113.669.480,56110.371.038,65
DATO ATTO, altresì, che le previsioni di entrata e di spesa contenute nel bilancio di previsione finanziario armonizzato 2018/2020, così come modificate con la predetta variazione di bilancio, garantiscono a livello previsionale: 
- gli equilibri di parte corrente e gli equilibri di parte capitale, così come stabilito dall’art. 162, comma 6, del D.Lgs. n. 267/2000, di cui all’Allegato 4, allegato al presente atto a formarne parte integrante e sostanziale; 
- il rispetto delle regole che disciplinano il pareggio di bilancio; 
- per il solo anno 2018, un fondo di cassa finale non negativo, così come stabilito dall’art. 162, comma 6, del D.Lgs. n. 267/2000, così articolato: 

Fondo di cassa iniziale al 01.01.20184.977.454,49Entrate di cassa previste 2018139.665.231,52Uscite di cassa previste 2018135.210.789,08Fondo di cassa finale previsto 20189.431.896,93
VISTO il parere favorevole dell’Organo di revisione, così come previsto dall’art. 239, comma 1, del D.Lgs. n. 267/2000;
VISTI: 
- lo Statuto comunale; 
- il Regolamento di contabilità; 
- l’art. 42 del D.Lgs. n. 267/2000; 
- i principi contabili di cui al D.Lgs. n. 118/2011, così come modificato dal D.Lgs. n. 126/2014; 
- Preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- del Dirigente responsabile dell’Area Risorse Umane e Finanziarie;
- Con votazione palese che ha dato il risultato sopra riportato;
D E L I B E R A
1°) - DI APPROVARE le premesse quale parte integrante e sostanziale del presente atto; 
2°) - DI APPROVARE, al fine di rappresentare contabilmente le richieste degli uffici, entro i limiti imposti dal rispetto degli equilibri e del pareggio di bilancio, la variazione agli stanziamenti di competenza e di cassa del bilancio di previsione finanziario armonizzato 2018/2020 di cui all’Allegato 1 al presente atto; 
3°) - DI DARE ATTO che le previsioni di entrata e di spesa contenute nel bilancio di previsione finanziario armonizzato 2018/2020, così come modificate con la variazione di bilancio di cui al presente atto, riportano, per gli esercizi 2018/2020, le seguenti risultanze finali:
ENTRATEVOCI 201820192020Applicazione quote vincolate avanzo di amministrazione di parte corrente534.340,040,000,00Applicazione quote vincolate avanzo di amministrazione di parte capitale1.255.891,440,000,00Applicazione quote accantonate avanzo di amministrazione189.809,200,000,00di cui fondo rinnovi contrattuali189.809,200,000,00FPV di parte corrente823.490,99450.494,18439.305,78    FPV di parte capitale2.377.983,22797.027,82200.327,82    Titolo I - Entrate correnti di natura tributaria, contributiva e perequativa33.160.600,2232.895.863,5932.942.863,59    Titolo II - Trasferimenti correnti9.777.750,186.656.020,396.516.108,61    Titolo III - Entrate extratributarie14.501.086,4813.994.289,1613.875.355,29    Titolo IV - Entrate in conto capitale7.345.460,218.773.440,427.810.226,56    Titolo V – Entrate da riduzione di attività finanziarie0,000,000,00    Titolo VI - Accensione di prestiti2.480.132,761.515.494,000,00    Titolo VII Anticipazioni di istituto tesoriere/cassiere13.605.535,3513.818.851,0013.818.851,00    Titolo IX - Entrate per partite di giro34.768.000,0034.768.000,0034.768.000,00    TOTALE ENTRATE120.820.080,09113.669.480,56110.371.038,65

SPESEVOCI201820192020FPV di parte corrente450.494,18439.305,78439.305,78    FPV di parte capitale797.027,82200.327,820,00Disavanzo di amministrazione141.350,90141.350,90141.350,90Titolo I - Spese correnti55.861.879,5051.818.969.7151.309.442,97(al netto di FPV di spesa)450.494,18439.305,78439.305,78   Titolo II - Spese in conto capitale13.649.363,0110.041.934,427.765.554,38(al netto di FPV di spesa)797.027,82200.327,820,00    Titolo III - Spese per incremento attività finanziarie0,000,000,00    Titolo IV - Rimborso prestiti1.546.429,332.440.740,932.128.533,62    Titolo V - Chiusura anticipazioni ricevute da istituto tesoriere/cassiere13.605.535,3513.818.851,0013.818.851,00    Titolo VII – Spese per conto terzi e partite di giro34.768.000,0034.768.000,0034.768.000,00    TOTALE SPESE120.820.080,09113.669.480,56110.371.038,65
4°) - DI DARE ATTO, altresì, che le previsioni di entrata e di spesa contenute nel bilancio di previsione finanziario armonizzato 2018/2020, così come modificate con la variazione di bilancio di cui al presente atto, garantiscono a livello previsionale: 
- gli equilibri di parte corrente e gli equilibri di parte capitale, così come stabilito dall’art. 162, comma 6, del D.Lgs. n. 267/2000 (Allegato 4); 
- il rispetto delle regole che disciplinano il pareggio di bilancio;
- per il solo anno 2018, un fondo di cassa finale non negativo, così come stabilito dall’art. 162, comma 6, del D.Lgs. n. 267/2000, così articolato:

Fondo di cassa iniziale al 01.01.20184.977.454,49Entrate di cassa previste 2018139.665.231,52Uscite di cassa previste 2018135.210.789,08Fondo di cassa finale previsto 20189.431.896,93
5°) - DI TRASMETTERE copia del presente atto all’Istituto Tesoriere, in ossequio al comma 9-bis dell’art. 175 del D.Lgs. n. 267/2000; 
6°) - DI DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata votazione palese che ha dato il risultato sopra riportato.-
     
          
Letto, confermato e sottoscritto
	Il Presidente	Il  Segretario Comunale
	F/to Romano Dario	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 17 gennaio 2019 al 1 febbraio 2019 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 4 febbraio 2019	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 28 gennaio 2019, essendo stata pubblicata il 17 gennaio 2019
Lì, 29 gennaio 2019	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,