Senigallia Atto

Riconoscimento del debito fuori bilancio per emergenza maltempo del 10/07/2019

Delibera del Consiglio Comunale N° CC/2019/84 del 26 novembre 2019

Presentazione
Approvazione
26.11.2019

Firmatari

  • Enzo Monachesi
    Assessore con delega a manutenzione e sicurezza del territorio, mobilità e trasporti, partecipazione, frazioni, politiche per lo sviluppo sostenibile, gestione dei rifiuti, nuove energie
    Monitorato da 25 cittadini

Testo

        
proposta n°2019/2646CONSIGLIO
COMUNE DI SENIGALLIAAREA TECNICA, TERRITORIO, AMBIENTEPROVINCIA DI ANCONAUfficio   STRADE, MOBILITA', TERRITORIOPROPOSTA di DELIBERAZIONE del Consiglio Comunale
OGGETTO: EMERGENZA MALTEMPO DEL 10/07/2019 – RICONOSCIMENTO DEL DEBITO FUORI BILANCIO
Il RESPONSABILE del PROCEDIMENTO
	FIRMA
data, 05/11/2019L’ASSESSORE   PREPOSTO
Monachesi Enzo


Trasmessa per l’istruttoria ai seguenti Uffici:
in data
 Finanze Bilancio	___________
 Segreteria A.I.	___________
 Esaminata dalla Giunta.	___________
 Al Presidente del Consiglio Comunale	___________
 Alla Segreteria della _____ª C.C.P.	___________
 Pronta per O.d.G.	___________
	___________


Premesse.

Visto il Verbale di somma urgenza redatto in data 10/07/2019 a seguito degli intensi fenomeni meteorologici avversi che hanno interessato tutto il territorio comunale;

Visto il resoconto delle spese sostenute durante l’emergenza maltempo e di quelle per il ripristino della viabilità consistenti nella manutenzione delle condotte fognarie e di pulizia delle caditoie, allegato, per l’importo di Ђ 2.517,50+IVA al 22% per complessivi Ђ 3.071,35;
 
Richiamato l’art. 194, comma 1, lettera e) del D.Lgs. 267/2000 che recita testualmente Con deliberazione consiliare di cui all’articolo 193, comma 2, o con diversa periodicità stabilita dai regolamenti di contabilità, gli enti locali riconoscono la legittimità dei debiti fuori bilancio derivati da: (…) e) acquisizione dei beni e servizi, in violazione degli obblighi di cui ai commi 1,2 e 3 dell’art. 191, nei limiti degli accertati e dimostrati utilità ed arricchimento per l’ente, nell’ambito dell’espletamento di pubbliche funzioni e servizi di competenza

Ritenuto che, per le motivazioni sopra esposte, esistano le condizioni per il riconoscimento del debito fuori bilancio ai sensi dell’art. 194, comma 1, lettera e) del D. Lgs. 267/2000 sia perché sussistono i requisiti oggettivi di utilità ed arricchimento per l’ente sia perchè, il servizio di autospurgo fognature con ripristino del deflusso delle condotte e pulizia delle caditoie intasate durante l’emergenza sopra citata rientra nell’ambito dell’espletamento delle pubbliche funzioni e servizi di competenza del comune;

Stabilito che il debito fuori bilancio in argomento è finanziato con apposito stanziamento di spesa previsto nel Bilancio 2019/2021 al cap. 1420/1 Emergenza maltempo luglio 2019 – Manutenzione condotte fognarie per  Ђ 3.071,35;

Visto il parere favorevole dell’organo di revisione contabile rilasciato ai sensi dell’art. 239, comma 1, lettera b) n. 6 del D.Lgs. 267/2000 allegato alla presente deliberazione quale sua parte integrante e sostanziale.

Considerato che la pratica è stata esaminata dalla competente Commissione Consiliare.

Preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Dirigente responsabile dell’Area Tecnica Territorio Ambiente;
- dal Dirigente responsabile dell’Area Risorse Umane e Finanziarie.

Con votazione palese che ha dato il risultato sopra riportato;
D E L I B E R A  
1°) - DI DICHIARARE la premessa parte integrante e sostanziale del presente atto; 
2°) - DI RICONOSCERE il debito fuori bilancio, ai sensi dell’art. 194, comma 1, lettera e) del D.Lgs. 267/2000, derivato dall’ emergenza maltempo del 10/07/2019 per l’importo di Ђ 2.517,50+IVA al 22% per complessivi Ђ 3.071,35;
3°) - DI STABILIRE che il debito fuori bilancio trova copertura finanziaria con apposito stanziamento di spesa previsto nel Bilancio 2019/2021 al cap. 1420/1 Emergenza maltempo luglio 2019 – Manutenzione condotte fognarie per  Ђ 3.071,35;
 
4°) - DI DARE ATTO che, ai sensi dell’art. 23, comma 5, della legge 27 Dicembre 2002, n. 289 (legge finanziaria 2003) i provvedimenti di riconoscimento di debito posti in essere dalle Amministrazioni Pubbliche, di cui all’art. 1, comma 2 del D.Lgs. 165/2001, devono essere trasmessi agli organi di controllo ed alla competente procura della Corte dei Conti;
5°) – DI DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata votazione palese che ha dato il risultato sopra riportato.-