Senigallia Atto

Alienazione della partecipazione societaria detenuta nella società Convention bureau Terre ducali s.c.r.l.

Delibera del Consiglio Comunale N° CC/2019/96 del 16 dicembre 2019

Presentazione
Approvazione
16.12.2019

Firmatari

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N° 96 
Seduta del 16/12/2019
OGGETTO:	ALIENAZIONE DELLA PARTECIPAZIONE SOCIETARIA DETENUTA NELLA SOCIETÀ CONVENTION BUREAU TERRE DUCALI S.C.R.L..
L’anno duemiladiciannove addì sedici del mese di dicembre alle ore 15:00  nel Palazzo Municipale di Senigallia e nella solita sala delle adunanze consiliari.
Previa convocazione nei modi di rito, si è oggi riunito, in seduta straordinaria il Consiglio Comunale.
Fatto l’appello nominale risultano:
ConsiglierePres.Ass.ConsiglierePres.Ass.1 Angeletti Margherita*-14 Pedroni Luana*-2 Beccaceci Lorenzo *-15 Perini Maurizio*-3 Bedini Mauro-*16 Pierfederici Mauro*-4 Brucchini Adriano*-17 Profili Vilma*-5 Canestrari Alan-*18 Rebecchini Luigi*-6 Da Ros Davide-*19 Romagnoli Simona*-7 Fileri Nausicaa*-20 Romano Dario*-8 Gregorini Mauro*-21 Salustri Maurizio*-9 Mandolini Riccardo*-22 Santarelli Luca*-10 Mangialardi Maurizio*-23 Sardella Simeone*-11 Martinangeli Stefania*-24 Sartini Giorgio*-12 Palma Elisabetta*-25 Urbinati Sandro*-13 Paradisi Roberto*-T O T A L E     P R E S E N T I    N° 22

 Becka MaksimConsigliere Straniero Aggiunto*- Mraihi MohamedConsigliere Straniero Aggiunto*-
Sono altresì presenti gli assessori: Bomprezzi Chantal, Bucari Simonetta, Girolametti Carlo, Giuliani Ludovica, Memè Maurizio, Monachesi Enzo, Ramazzotti Ilaria
Essendo legale l’adunanza per il numero degli intervenuti, il Sig. Romano Dario nella qualità di Presidente dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario Comunale Dott. Morganti Stefano 
Chiama a fungere da scrutatori i Consiglieri Signori: 1°  Urbinati Sandro; 2° Pedroni Luana;  3° Mandolini Riccardo .


Il Presidente del Consiglio ROMANO enuncia l’argomento iscritto al punto 2 dell’ordine del giorno dei lavori consiliari relativo a: ALIENAZIONE DELLA PARTECIPAZIONE SOCIETARIA DETENUTA NELLA SOCIETÀ CONVENTION BUREAU TERRE DUCALI S.C.R.L..  e concede la parola al Vice Sindaco, Maurizio Memè, per la relazione introduttiva.

Il Vice Sindaco MEMÈ: come ho già ricordato in commissione questa proposta di delibera autorizza la cessione, come lei ha ricordato, delle quote del Comune di Senigallia che aveva nella società Convention Bureau Terre Ducali s.c.r.l. alle Farmacie Comunali di Riccione S.p.A. per un importo pari a 1.895 euro. Questa dismissione ha seguito tutto un percorso, questa volontà è già da tanto tempo che era in itinere e proprio per ottemperare a diverse situazioni amministrative che il cambio di norma avevano delineato rispetto alle partecipate. Adesso si è maturata la situazione, le Farmacie Comunali di Riccione S.p.A. hanno incorporato nel loro core business anche questa situazione della Società Convention Bureau Terre Ducali s.c.r.l. e abbiamo finalmente colto questa opportunità quindi chiedo al Consiglio di esprimersi positivamente alla cessione delle quote stesse.

Il Presidente del Consiglio ROMANO: apriamo la discussione.

Il Consigliere SARDELLA (PD): il parere dei revisori dei conti è previsto in questo caso? Non è previsto? Qui non lo vedo richiamato nel testo della delibera, un chiarimento. Ce lo può dire il Segretario comunale. [si registra un contraddittorio fuori microfono] Possiamo metterlo a verbale? 

Il Segretario MORGANTI: ci sono tutti i pareri che verificano e accertano la regolarità tecnica della proposta e della delibera, quindi evidentemente va bene così.

Il Presidente del Consiglio ROMANO: chiudiamo la discussione generale. Dichiarazioni di voto. Non ci sono dichiarazioni di voto quindi mettiamo in votazione la pratica numero 2.

Il Presidente del Consiglio ROMANO pone in votazione, palese con modalità elettronica, la proposta iscritta al punto 2 dell’ordine del giorno dei lavori consiliari che viene approvata con 21 voti favorevoli, nessuno contrario, nessuno astenuto, 1 presente non votante (Paradisi), come proclama il Presidente ai sensi di legge.

Il Presidente del Consiglio ROMANO pone in votazione, palese con modalità elettronica, l’immediata eseguibilità dell’atto deliberativo che viene approvata con 21 voti favorevoli, nessuno contrario, nessuno astenuto, 1 presente non votante (Paradisi), come proclama il Presidente ai sensi di legge.

Tutto ciò premesso

IL CONSIGLIO COMUNALE
- Visto l'argomento iscritto al punto 2 dei suoi lavori;
- Udita la relazione del Vice Sindaco, Maurizio Memè;
RICORDATO che, con proprie deliberazioni n. 66 del 08.07.2009, n. 89 del 29.11.2014 e n. 21 del 24.03.2015, adottati ai sensi della normativa per tempo vigente in tema di razionalizzazione delle partecipazioni, questo Consiglio comunale aveva stabilito di alienare la partecipazione societaria detenuta nella società Convention Bureau Terre Ducali s.c.r.l.;
EVIDENZIATO che il Comune di Senigallia, al fine di dare attuazione a quanto stabilito con le predette deliberazioni, aveva esperito le seguenti azioni:  
- con determinazione a contrattare n. 360 del 16.04.2015, l’Ente aveva avviato una procedura ad evidenza pubblica per l’alienazione dell’intera partecipazione azionaria nella Società;
- con determinazione n. 529 del 28.05.2015 era stato preso atto dell’assenza di offerte pervenute rispetto alla procedura per l’alienazione dell’intera partecipazione azionaria nella società Convention Bureau Terre Ducali s.c.r.l. ed era stato dichiarato l’esito negativo dell’asta pubblica;
- con lettera prot. n. 36963 del 12.06.2015, era stato comunicato alla società Convention Bureau Terre Ducali s.c.r.l. l’esito negativo della procedura ad evidenza pubblica ed era stata chiesta la liquidazione in denaro del valore della quota dell’Ente, in base ai criteri stabiliti all’articolo 2437-ter, secondo comma, del codice civile;
- con lettera prot. n. 59507 del 11.08.2017 l’Ente aveva comunicato, a norma dell’art. 2473 c.c. e dell’art. 10 dello statuto sociale, di recedere dalla società, in virtù dei criteri individuati dall’art. 1, comma 611, della Legge n. 190/2014 e confermati dagli artt. 4 e 20 del D.Lgs. n. 175/2016, chiedendo formalmente il rimborso della partecipazione sociale del Comune di Senigallia da determinarsi come per legge e da eseguirsi nel termine di 180 gg. dalla stessa data;
DATO ATTO che, con D.Lgs. n. 175 del 19.08.2016 avente ad oggetto Testo Unico in materia di società a partecipazione pubblica, modificato ed integrato dal D.Lgs. n. 100 del 16.06.2017, è stata disciplinata la materia delle società a partecipazione pubblica, con particolare riguardo alla costituzione di società da parte di amministrazioni pubbliche, nonché l’acquisto, il mantenimento e la gestione di partecipazioni da parte di tali amministrazioni, in società a totale o parziale partecipazione pubblica, diretta o indiretta;
RICHIAMATA la propria deliberazione n. 76 del 27.09.2017 avente ad oggetto Revisione straordinaria delle partecipazioni societarie detenute dal Comune di Senigallia ai sensi dell’art. 24 del D.Lgs. n. 176/2016 con la quale è stata deliberata la decisione di procedere all’alienazione della partecipazione detenuta dal Comune di Senigallia nella società Convention Bureau Terre Ducali s.c.r.l., pari al 3,12% del capitale, in quanto la società svolge attività di produzione di beni e servizi non strettamente necessarie per il perseguimento delle finalità istituzionali dell’ente, oltre che a causa del mancato rispetto dei parametri di cui all’art. 20 del D.Lgs. n. 175/2016 in termini di rapporto tra numero di dipendenti e numero di amministratori e di fatturato medio;
RICORDATO che, con la predetta deliberazione, l’Ente stabiliva di dare esecuzione all’operazione di alienazione soltanto in caso di esito infruttuoso della richiesta di recesso del 11.08.2017;
DATO ATTO che, alla data odierna, la società Convention Bureau Terre Ducali s.c.r.l. non ha provveduto a dare corso né alla procedura di liquidazione della quota di partecipazione né a quella del recesso;
RITENUTO, pertanto, di dover avviare la procedura di alienazione della partecipazione societaria detenuta nella società Convention Bureau Terre Ducali s.c.r.l.;
DATO ATTO che è pervenuta a questo ente da parte della società Farmacie Comunali di Riccione S.p.A., con sede in Riccione (RN), via Veneto, 28, P. IVA 02418900409, con nota PEC n. 68440 del 12.11.2019, la manifestazione di volontà all’acquisto dell’intero pacchetto di quote posseduto dal Comune di Senigallia nella società Convention Bureau Terre Ducali s.c.r.l. ad un prezzo di euro 1.895,00, corrispondente all’attuale valore nominale della partecipazione medesima;
RICHIAMATO l’art. 10, comma 2, del D.Lgs. n. 175/2016 il quale dispone che L’alienazione delle partecipazioni è effettuata nel rispetto dei principi di pubblicità, trasparenza e non discriminazione. In casi eccezionali, a seguito di deliberazione motivata dell’organo competente ai sensi del comma 1, che dà analiticamente atto della convenienza economica dell’operazione, con particolare riferimento alla congruità del prezzo di vendita, l’alienazione può essere effettuata mediante negoziazione diretta con un singolo acquirente. E’ fatto salvo il diritto di prelazione dei soci eventualmente previsto dalla legge o dallo statuto;
CONSIDERATO che, già con la sopra citata determinazione a contrattare n. 360 del 16.04.2015, è stata indetta una procedura di gara ad evidenza pubblica per l’alienazione dell’intera partecipazione detenuta dal Comune di Senigallia nella società Convention Bureau Terre Ducali s.c.r.l., stabilendo di selezionare la migliore proposta mediante il metodo delle offerte segrete in aumento da confrontarsi con il prezzo minimo posto a base d’asta, pari ad euro 3.018,41, corrispondente al maggior valore fra l’allora valutazione della società a bilancio dell’ente (come da conto del patrimonio) e la valutazione al patrimonio netto della società al 31.12.2013;
RICORDATO che la predetta procedura ad evidenza pubblica è risultata deserta ed è stato dichiarato l’esito negativo dell’asta pubblica;
VISTO l’esito negativo delle procedure ad evidenza pubblica esperite dagli altri enti partecipanti alla società Convention Bureau Terre Ducali s.c.r.l., quali il Comune di Pesaro e il Comune di Urbino, ai fini dell’alienazione delle rispettive quote di partecipazione, di cui si dà atto nei rispettivi atti deliberativi di ricognizione delle partecipazioni societarie adottati ai sensi della normativa vigente;
PRESO ATTO dello scarso interesse da parte del mercato all’acquisto delle quote di partecipazione nella società Convention Bureau Terre Ducali s.c.r.l., anche in considerazione dell’andamento gestionale registrato dalla società Convention Bureau Terre Ducali s.c.r.l. negli ultimi anni;
EVIDENZIATO l’orientamento della giurisprudenza contabile maturato negli anni, dal quale emerge che il limite per valutare un’eventuale responsabilità in capo all’Amministrazione è la non perdita di valore del patrimonio sociale misurata dalla corrispondente quota del patrimonio netto (cfr. Corte dei Conti Sezione Giurisdizionale per il Lazio n. 158 del 21.04.2016, confermato da Sezioni Unite Cassazione, sentenza n. 6929 del 20.03.2018; Corte dei Conti Sezione Regionale di Controllo per le Marche n. 25 del 16.04.2014);
DATO ATTO che, alla data odierna, il valore al patrimonio netto della partecipazione detenuta dal Comune di Senigallia nella società Convention Bureau Terre Ducali s.c.r.l. è pari ad euro 1.128,10, corrispondente al 3,12% del patrimonio netto della società al 31.12.2018, pari ad euro 36.157,00;
CONSIDERATO che l’alienazione mediante negoziazione diretta con la società Farmacie Comunali di Riccione S.p.A. garantisce il realizzo della partecipazione al valore di euro 1.895,00, superiore rispetto al valore al patrimonio netto al 31.12.2018 della partecipazione medesima, pari ad euro 1.128,10;
VALUTATA, per tutto quanto sopra esposto, la convenienza economica dell’operazione di alienazione della partecipazione societaria detenuta dal Comune di Senigallia nella società Convention Bureau Terre Ducali s.c.r.l. mediante negoziazione diretta con un singolo acquirente, ai sensi dell’art. 10, comma 2, del D.Lgs. n. 175/2016;
EVIDENZIATO, inoltre, che l’art. 1, comma 2, del D.Lgs. n. 175/2016 sottolinea l’efficiente gestione delle partecipazioni pubbliche quale principio, tra gli altri, posto alla base dell’intera disciplina sulla razionalizzazione delle partecipazioni societarie;
CONSIDERATO che l’alienazione mediante negoziazione diretta con un singolo acquirente garantisce una più rapida conclusione dell’operazione di alienazione della partecipazione societaria, permettendo di perseguire l’interesse pubblico alla sua dismissione, ritenuta necessaria rispetto alle finalità istituzionali dell’Ente ed al contesto economico, sociale e territoriale di riferimento, oltre che in coerenza con le disposizioni normative vigenti in materia;
RICHIAMATO l’art. 9 dello statuto sociale della società Convention Bureau Terre Ducali s.c.r.l. che disciplina il trasferimento di quote, il quale non prevede che la cessione delle quote di partecipazione, con riguardo alla circolazione inter vivos, sia subordinata ad alcun diritto di prelazione in capo ai soci;
RICHIAMATA la nota PEC prot. n. 69139 del 14.11.2019 con la quale questo Ente ha inoltrato all’organo amministrativo della società Convention Bureau Terre Ducali s.c.r.l., ai sensi dell’art. 9 dello statuto sociale, richiesta di preventivo gradimento e consenso a procedere alla cessione della quota alla società Farmacie Comunali di Riccione S.p.A.;
VISTA la nota PEC ns. prot. n. 69724 del 19.11.2019 con la quale la società Convention Bureau Terre Ducali s.c.r.l. ha comunicato di prestare il proprio consenso alla cessione della quota detenuta dal Comune di Senigallia alla società Farmacie Comunali di Riccione S.p.A. al valore di euro 1.895,00, confermando il gradimento del cessionario;
RITENUTO, pertanto, di procedere alla cessione delle quote di partecipazione detenute dal Comune di Senigallia nella società Convention Bureau Terre Ducali s.c.r.l., pari al 3,12% del capitale sociale, alla società Farmacie Comunali di Riccione S.p.A., con sede in Riccione (RN), via Veneto, 28, P. IVA 02418900409, mediante negoziazione diretta, ad un prezzo di euro 1.895,00;
- Preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- del Dirigente responsabile dell’Area Risorse Umane e Finanziarie;
- Con votazione palese che ha dato il risultato sopra riportato;
D E L I B E R A
1°) - DI CONSIDERARE le premesse quale parte integrante e sostanziale del presente atto;
2°) - DI PROCEDERE alla cessione delle quote di partecipazione detenute dal Comune di Senigallia nella società Convention Bureau Terre Ducali s.c.r.l., pari al 3,12% del capitale sociale, alla società Farmacie Comunali di Riccione S.p.A., con sede in Riccione (RN), via Veneto, 28, P. IVA 02418900409, mediante negoziazione diretta, ad un prezzo di euro 1.895,00;
3°) - DI DARE ATTO che l’operazione di alienazione mediante negoziazione diretta con un singolo acquirente di cui al presente atto risponde al criterio di convenienza economica di cui all’art. 10, comma 2, del D.Lgs. n. 175/2016;
4°) - DI AUTORIZZARE il Dirigente dell’Area Risorse Umane e Finanziarie a porre in essere tutti gli atti necessari a dare esecuzione alla presente deliberazione e al perfezionamento della procedura di alienazione.
5°) – DI DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata votazione palese che ha dato il risultato sopra riportato.-
      


Letto, confermato e sottoscritto
	Il Presidente	Il  Segretario Comunale
	F/to Romano Dario	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 13 gennaio 2020 al 28 gennaio 2020 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 29 gennaio 2020	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 24 gennaio 2020, essendo stata pubblicata il 13 gennaio 2020
Lì, 27 gennaio 2020	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,