Senigallia Atto

Nuovamente sui preventivi per il rifacimento del ponte Perilli a campata unica

Interpellanza del Consiglio Comunale del 21 ottobre 2015

Presentazione
Discussione
21.10.2015
  • 21.10.2015
  • risposta

Proponenti

Il Consigliere SARTINI (Senigallia Bene Comune): buonasera a tutti, è la seconda volta che presento questa interrogazione a risposta orale, quindi non mi dilungo troppo, chiedo solo al Sindaco di rispondere in merito all’arrivo di preventivi per la costruzione di un ponte a campata unica in sostituzione del ponte Perilli, se sono arrivati prima dell’affidamento alla Edra costruzioni o meno questi preventivi. Aggiungo solo di avere una risposta semplice, solo con se sono arrivati si oppure se non sono arrivati no. Si dà atto che entra il Consigliere Paradisi: Presenti con diritto di voto n. 20.
Vedi i dettagli dell'intervento

Risposta

Il SINDACO: buonasera Presidente, buonasera a tutti, saluto gli Assessori, i Consiglieri, il pubblico, quello che ci ascolta attraverso Radio Duomo e quello che ci guarda attraverso lo streaming del Comune di Senigallia. Grazie Consigliere Sartini, dovrei fare una risposta secca pari alla sua stringata interrogazione e magari poi troveremo il modo per articolare rispetto alle modalità, ma lo faccio in un’altra occasione, io penso che il rudimento minimo che porta alle competenze che ognuno di noi debba avere per ricoprire il ruolo, ci dovrebbe mettere nelle condizioni di sapere che un’opera pubblica non si realizza con i preventivi, per casa si decide di cambiare l’arredo oppure quando si decide di ristrutturare si fa il preventivo e poi con il preventivo va a comperare l’armadio e il letto dove, facendo una trattativa e una rateizzazione magari, trova vantaggiosa economicamente quella modalità. Il pubblico, quello serio, progetta in funzione ovviamente delle modalità e degli obiettivi che si è dato, delle disponibilità finanziare che sono normalmente già iscritte in un Bilancio. Se conosco un po’, un poco la struttura, quella che afferisce ai lavori pubblici dell’intera nazione, io penso che non ci siano preventivi per la realizzazione di un ponte, non ci possono essere preventivi, ci possono essere analisi strutturali, analisi economiche che poi i soggetti preposti nella scelta avranno fatto, ma non mi permetto, dico che il preventivo quello dell’armadio o del letto sicuramente non lo troverà presso i nostri uffici, quindi se la domanda è c’è un preventivo per comperare un ponte, il preventivo per comperare il ponte non c’è. Si dà atto che entra l’Assessore Girolametti.
Vedi i dettagli dell'intervento

Replica

Il Consigliere SARTINI (Senigallia Bene Comune): chiaramente qui non stiamo parlando di un armadio, di un televisore o di qualunque altro oggetto si possa acquistare normalmente, qui stiamo parlando di un preventivo, non un preventivo di vendita ma un preventivo di realizzazione che è dettato da norme poi di buonsenso, perché prima di spendere cifre rilevanti dal punto di vista, circa ottocentomila euro, bisognerebbe sapere almeno quanto costa farlo nuovo e come da disposizioni regionali. Comunque voglio soffermarmi su quello che ha detto, praticamente non ci sono preventivi quindi è impossibile conoscere quanto costa rifarne uno in quel punto a campata unica, quindi sono stati spesi ottocentomila euro senza sapere a che spesa si andava incontro per farlo idoneo alle esigenze dettate dalla zona R4 insistente in quel tratto. Vorrei fare alcune considerazioni comunque, lei qualche settimana fa durante la Commissione ha chiesto a un consigliere di opposizione un’apertura di credito verso la sua Amministrazione, ogni amministratore pubblico può ovviamente avanzare una tale richiesta ma solo chi amministra in maniera trasparente può attendersi legittimamente di ricevere una risposta affermativa. Per poter rispondere con cognizione e senza pregiudizi occorre conoscere, conoscere come si comporta quell’amministratore pubblico, quali atti compie e in che modo, e per fare ciò ogni consigliere dovrebbe, anzi deve, esercitare il proprio diritto dovere di accesso agli atti. Noi di Senigallia Bene Comune, come gli altri consiglieri di opposizione, abbiamo esercitato questo diritto dovere e continueremo a farlo. Dei tanto proclamati da lei preventivi da oltre tre milioni di euro per ricostruire il ponte Perilli a campata unica neanche l’ombra, la risposta avuta l’8 ottobre 2015, dopo ben cento giorni dalla richiesta inoltrata il 30 giugno, con cinque solleciti, tre scritti e due verbali, il Comune ci dice che non esistono preventivi. Sulla convenzione con la Vigor ci risulta tra soldi dati indebitamente erogati dal Comune e somme non riscosse dal Comune un danno per il bilancio comunale di oltre ottantaseimila euro, e su questo argomento presenteremo nel prossimo consiglio un’interrogazione ed una mozione, anche perché vedere documenti ricevuti dal Comune senza protocollo è veramente allarmante. La gestione della piscina delle Saline l’avete affidata senza gara alla UISP e lei anticipò questo rinnovo per iscritto già dal 16 maggio, in piena campagna elettorale, il Comune non può affidare nuovi lavori alla CPL, bene, il comune rimborsa un soggetto terzo che gestisce una struttura comunale al quale ha a sua volta affidato e pagato dei lavori alla CPL. Concludo rivolgendole quindi, non le cito tutte quelle che avrei potuto intanto dichiarare in base ai nostri accessi, rivolgendole le stesse parole che lei mi ha indirizzato nella sua lettera del 30 settembre, lei, ovvero me, per favore accetti l’invito di non abusare né del ruolo, né della disponibilità che più volte le è stata accordata. In conclusione a quanto emerso e sopra brevemente riassunto ci spinge a dare una risposta negativa alla sua richiesta, almeno fino a quando con i fatti non vedremo una gestione trasparente della cosa pubblica.
Vedi i dettagli dell'intervento