Senigallia Atto

Mancato progetto allegato alla Delibera di Giunta sull'iniziativa "Non comprare adotta"

Interpellanza del Consiglio Comunale del 20 dicembre 2016

Presentazione
Discussione
20.12.2016
  • 20.12.2016
  • risposta

Proponenti

Il Consigliere SARTINI (Senigallia Bene Comune): voglio cogliere l’occasione per fare subito gli auguri per le prossime festività di Natale e del nuovo anno tutti noi presenti ma anche a chi ci segue in streaming. L’interrogazione riguarda un atto deliberativo rilasciato su una richiesta dell’Associazione Cinofila Sguinzagliati. Premesso che in data 19 settembre 2016 il sottoscritto ha richiesto copia del progetto denominato “Non comprare adotta” citato nella delibera di Giunta numero 216 dell’8 agosto e presentato dall’Associazione Culturale Cinofila Sguinzagliati dal Nucleo di Protezione civile volontario dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Senigallia nell’ambito della tradizionale fiera di Sant’Agostino nel parterre della Rocca Roveresca, la delibera nelle premesse riportava i seguenti periodi: premesso che l’Associazione Culturale Cinofila Sguinzagliati il Nucleo di Protezione civile e volontariato dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Senigallia hanno presentato il 20 luglio scorso un progetto denominato “Non comprare adotta” programmato per le giornate del 28, 29 e 30 agosto nell’ambito della tradizionale fiera di Sant’Agostino nel parterre della Rocca Roveresca; vista la rilevanza sociale economica e turistica del progetto per il quale si chiede un contributo economico di euro 2000 a parziale copertura delle spese per la realizzazione dei laboratori e preparazione del progetto; preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell’articolo 49 del decreto legislativo 267/2000 sull’ordinamento degli enti locali dal Segretario generale. Successivamente al deposito della suddetta istanza sono stato invitato dall’assessore Gennaro Campanile a prendere un caffè e in tale occasione l’Assessore, accompagnato dal signor Francesco Mazzaferri in qualità di Presidente dell’Associazione Sguinzagliati, mi ha illustrato le attività svolte dall’Associazione Sguinzagliati per rendere Senigallia una città dog friendly. Durante tale incontro l’Assessore disse che il progetto richiesto mi sarebbe stato inviato dal signor Mazzaferri. In data 28 settembre con lettera protocollo 63316 il dottor Paolo Mirti mi trasmetteva quanto comunicato dall’Ufficio Sviluppo economico e cioè in merito alla richiesta di accesso agli atti presentata dal Consigliere Sartini relativamente all’oggetto preciso che il progetto in argomento non è stato richiesto all’Associazione Sguinzagliati in quanto l’iniziativa che si è svolta nel periodo della Fiera di Sant’Agostino aveva semplicemente lo scopo di informare l’utenza sull’importanza delle adozioni nei canili prevedendo per l’occasione laboratori didattici e di educazione cinofila, soprattutto per i più piccoli. Per questa iniziativa era stata disposta l’assegnazione di un contributo al quale l’Associazione ha rinunciato. Premesso sempre che da quanto scritto dal dottor Mirti si evince che non è agli atti del Comune il progetto richiamato nella delibera di Giunta sopra citata, tanto premesso il sottoscritto le rivolge la presente interrogazione a cui dovrà essere data risposta orale ponendole questa domanda: com’è possibile che una delibera di Giunta sia stata adottata, stando a quanto scritto, sulla base della presentazione di un progetto da parte dell’Associazione Sguinzagliati riportando le parti del progetto sopra citate quando in realtà il progetto non solo non viene allegato alla delibera di Giunta numero 216 ma poi il progetto non risulta trasmesso al protocollo comunale e per di più, stando a quanto trasmesso dal vice segretario comunale dottor Paolo Mirti, quel progetto non risulta essere presente nemmeno all’ufficio competente? Si dà atto che entra il Consigliere Rebecchini: Presenti con diritto di voto n. 16.
Vedi i dettagli dell'intervento

Risposta

L’Assessore CAMPANILE: buonasera Sindaco, buonasera colleghi di Giunta, buonasera Consiglieri tutti, saluto anche gli ascoltatori che oggi sono collegati con noi per seguire questo Consiglio comunale. Intanto ringrazio il Consigliere Sartini perché mi dà la possibilità ancora una volta di ricordare, è fine anno, tempo di bilanci, tempo anche di ricordi e anche tempo di comprensione di tante iniziative che l’Amministrazione comunale insieme alle categorie, insieme alle nostre associazioni ha messo in campo per rendere questa città sempre più viva, sempre più animata, soprattutto ha cercato attraverso questa sinergia di agevolare la richiesta in questa città. Una delle iniziative che sta a cuore a questa Amministrazione è sicuramente la Fiera di Sant’Agostino. Una fiera storica che ricorda l’identità di questa città, che segna ogni cittadino e non solo anche i tanti turisti, Senigallia è conosciuta nel mondo prima che per il Summer Jamboree per questa Fiera, la Fiera Franca, la fiera della Maddalena. Da un paio d’anni grazie anche agli input che il Sindaco mi ha sempre dato e anche la Giunta abbiamo cercato di inserire degli elementi nuovi all’interno di questa fiera di Sant’Agostino, sappiamo che per renderla di nuovo un’eccellenza nel mondo abbiamo necessità di tante risorse e non a caso la collega Chantal Bomprezzi insieme allo sportello Europa con il SAPE sta lavorando per portare a Senigallia degli importanti contributi, penso al progetto che lei conoscerà sicuramente per portare a Senigallia insieme ad otto Stati della macroregione degli importanti finanziamenti per valorizzare queste otto fiere delle antiche rotte e quindi anche con le città e quei paesi, da Zara a Corfù, che si affacciano proprio su questo mare. Siamo ambiziosi e quindi vorremmo rilanciare e valorizzare quei vicoli che ancora segnano, quei quartieri che ancora sono segnati con il nome delle vie da queste città e dall’antica vocazione di quelle vie di questa città, l’ampliamento del Papa che ha voluto fortemente realizzare la città mercato, papà Lambertini, e grazie a questa cosa abbiamo voluto in questi anni aggiungere degli elementi alla fiera, oltre alla Fiera di Sant’Agostino abbiamo voluto inserire la Fiera Franca dei ragazzi al Foro Annonario coinvolgendo tanti ragazzi, siamo arrivati ad un punto che dovremmo pensare ad un luogo nuovo perché abbiamo più di 200 ragazzi che con i genitori partecipano tutti i tre giorni e scambiano dei giocattoli, dei libri e altri oggetti che non usano più, abbiamo inserito i Balestrieri di Veleno, la prima associazione culturale storica dei giochi di tradizioni che non esisteva a Senigallia, che si è costituita quest’anno e all’interno della rocca abbiamo inserito quest’anno i Balestrieri di Veleno. Abbiamo inserito per la prima volta una associazione di giovani start up chiamati Associazione Lima che in questi giorni se va a piazza del Duca troverà dei ragazzi, dei giovani imprenditori della nostra città, non so se conosce Giacomo Giovannetti, non so se conosce tanti giovani che grazie agli spazi che abbiamo messo a disposizione e alle piazze e magari li abbiamo anche aiutati, gli abbiamo dato l’esenzione dell’occupazione di suolo pubblico e se avessimo delle risorse sicuramente sarebbero i migliori soldi spesi per sostenere questi giovani imprenditori e quindi come l’associazione Lima che produce maglioni riciclati e riutilizzati, fa anche delle iniziative di riciclo del legno, quest’anno abbiamo Zio Bancale, non so se sa che è un giovane che ha avuto un successo internazionale, che ha una partnership addirittura con la Fiat, poi abbiamo Terra e Cielo che da anni sosteniamo perché crediamo nei nostri produttori, crediamo nella filiera a chilometro zero, crediamo alla bandiera etica, pensiamo che quegli atteggiamenti e quegli stili ci appartengano e quindi la sosteniamo. Dentro quel contesto lì caro Consigliere due anni fa, dopo una battaglia di quarant’anni, l’Assessore Campanile e la Giunta hanno proposto il divieto di vendita degli animali alla Fiera di Sant’Agostino, e dopo ricorsi dello dell’Hobby Zoo di Macerata, avevamo portato un atto di Giunta e dopo che abbiamo portato in Consiglio comunale e questi consiglieri hanno votato quella variazione del Regolamento siamo riusciti a vincere una battaglia che era quella della vendita degli animali nella fiera di Sant’Agostino perché crediamo che gli animali non siano oggetti, non debbano essere acquistati così come un regalo, uno sfizio ma debbano essere presi nei luoghi adatti. Come lei sa bene abbiamo noi circa 50.000 euro annuali che spendiamo per mantenere i cani abbandonati della nostra città e quindi noi paghiamo, un appalto, lei lo conosce meglio di me, abbiamo stipulato da due anni con un’associazione chiamata Sguinzagliati un progetto con atti formali votati perché vogliamo rendere Senigallia una città dog friendly che vuol dire amica degli animali, che vuole e che sta portando avanti dei risultati straordinari perché noi stiamo lavorando su un segmento turistico, un settore turistico che include il cane. Come sa due anni fa abbiamo aperto due stabilimenti per i cani unici nella nostra Regione, lei sa che abbiamo cominciato a fare educazione cinofila nelle scuole per evitare che ci siano anche le cacche dei cani che si trovano in giro e poi molte volte ci lamentiamo e abbiamo fatto degli accordi con tutti gli albergatori e tutte le attività della nostra città dove ora tutte le attività hanno una vetrofania che vuole richiamare proprio questa cosa che noi siamo felici di accogliere. Abbiamo stipulato due settimane fa con il Sindaco con la Superfast, non so se la conosce, è un armatore internazionale che porta milioni di presenze turistiche da tutto il mondo nel nostro porto di Ancona e abbiamo fatto un accordo internazionale con un leader internazionale del turismo che è un’agenzia di viaggio, non so se la conosce, si chiama Greenwich che anche questa porta milioni di persone e solo Senigallia a livello internazionale ha stipulato un contratto affinché ci siano delle agevolazioni ai passeggeri delle cabine dedicate ai cani, si chiamano pet friendly queste cabine ma noi con il nostro brand ci colleghiamo e siamo stati un po’ pionieri di questa cosa e a maggio andremo con il Sindaco in queste città utilizzate dalla Superfast, da Senigallia a Zara e cominceremo ad utilizzare quelle tratte della Fiera di Sant’Agostino che a lei è così cara. Che cosa abbiamo proposto visto che abbiamo dei rapporti? Ho avuto modo proprio perché lei mi faceva questa domanda un po’ indiscreta, ma come mai il Consigliere Sartini non conosce l’associazione Sguinzagliati ancora? Ho chiesto un incontro, le ho presentato il Presidente, le ho spiegato che cosa fanno, abbiamo un mese fa realizzato un free dog o un’area di sgambatura attraverso l’Associazione Carabinieri e l’associazione Sguinzagliati che hanno realizzato gratuitamente e in quella situazione quando le ho presentato il Presidente le abbiamo detto qual era l’intenzione dell’associazione Sguinzagliati, qual era il progetto, il progetto era quello di poter portare i cani che erano nel canile, i nostri cani che sono nel canile che ci costano 50.000 euro, portarli all’interno della Fiera di Sant’Agostino alla Fiera di Sant’Agostino e poterli fare adottare. C’è stato il terremoto come lei sa e questo progetto non l’hanno fatto più, non abbiamo dato nessun finanziamento e quindi non è andato avanti nemmeno il progetto. All’interno del vallato della Rocca sono rimaste le iniziative di tutte le associazioni e gli Sguinzagliati insieme ai carabinieri hanno fatto un banchetto con le fotografie dei cani e non con la presenza di cani. Io ringrazio di nuovo tutte le associazioni che si sono impegnate per valorizzare e dare un contributo per la fiera di Sant’Agostino, ricordo che gli Sguinzagliati non hanno avuto nemmeno un finanziamento e se riuscivano a fare quel progetto che sarebbe costato sicuramente più di 2000 euro, avrebbero fatto una cosa molto bella, spero il prossimo anno di ripresentarla. Si dà atto che entra il Consigliere Angeletti: Presenti con diritto di voto n. 17.
Vedi i dettagli dell'intervento

Replica

Il Consigliere SARTINI (Senigallia Bene Comune): la mia interrogazione era rivolta al Sindaco ma non è che sia cambiato molto anche se ha risposto Campanile perché non ha risposto alla mia richiesta, ha fatto un grosso definiamolo sermone su tutto quello che fa l’amministrazione, quello che è la fiera, quello che arriverà, milioni di turisti attraverso l’accordo per il porto, va bene, siamo d’accordo su tutto però lei alla fine non mi ha detto come mai questo progetto con cui è stata fatta una delibera di Giunta non è presente negli archivi, non c’è, [si registra un contraddittorio fuori microfono] mi lasci parlare, tocca a me non mi deve parlare sopra, quindi siccome l’ho lasciata parlare di tutto tranne che di quello che doveva parlare, questo progetto fatto dall’associazione Sguinzagliati [si registra un contraddittorio fuori microfono] ma come fa a essere in delibera, citate le frasi, se non c’è un progetto realizzato e consegnato all’Amministrazione comunale, questo doveva rispondermi, perché non si può fare un atto di Giunta dicendo che c’è un progetto …………

Il Vice Presidente del Consiglio CANESTRARI: Sartini moderi i termini.

Il Consigliere SARTINI (Senigallia Bene Comune): scusi, mi sta prendendo per i fondelli, mi dice non è stato fatto il progetto, ma come avete fatto a citarlo nella delibera? Avete le sfere di cristallo nell’altra stanza? Grazie.

Vedi i dettagli dell'intervento