Senigallia Atto

Rifacimento marciapiedi via Botticelli

Interpellanza del Consiglio Comunale del 27 aprile 2017

Presentazione
Discussione
27.4.2017
  • 27.4.2017
  • risposta

Proponenti

Il Consigliere SARTINI (Senigallia Bene Comune): la mia interrogazione è rivolta all’Assessore Monachesi. Alcuni residenti della Cesanella mi hanno segnalato la condizione in cui versano i marciapiedi di via Botticelli, premetto che ultimamente i marciapiedi sono stati fatti oggetto dell’intervento di risistemazione da parte dell’Amministrazione comunale, i lavori hanno comportato tra l’altro l’asfaltatura della parte superiore del marciapiede, i lavori dovrebbero presumibilmente essere cessati da un mese visto che non ci sono più i transennamenti e le indicazioni del cantiere aperto anche se in pratica mi auguro vivamente che siano ancora da ultimare questi lavori. Chiunque vi si reca può infatti notare che in corrispondenza di ogni albero presente sul marciapiede a lato della carreggiata stradale vi è una fascia delimitata da un listello in cemento vibrato larga oltre un metro che va dalla carreggiata alle recinzioni delle singole proprietà confinanti appunto con via Botticelli, tutta la superficie di queste fasce è parzialmente riempita con ghiaia dal vialetto presenta cioè poi un dislivello tra l’asfaltatura e la ghiaia di 4 - 5 centimetri. Il problema lamentato dai residenti che vi lavorano o hanno cittadini disabili su sedie a rotelle o dai genitori che portano a spasso i propri figli su passeggini e carrozzine che sono costretti a non utilizzare i marciapiedi ma transitare sulla pubblica via perché ogni 10 metri c’è un salto di 4 o 5 centimetri e subito dopo si trovano con le ruote arenate nella ghiaia. Assessore le domande che le rivolgo sono le seguenti: i lavori di sistemazione dei marciapiedi di via Botticelli sono terminati? Se non sono terminati perché sono fermi da un mese e non vi sono segnalazioni di un cantiere ancora aperto? Quando riprenderanno e quali sono state le motivazioni di questa interruzione. Se invece sono terminati, cosa che dubito ripeto fortemente visto il risultato di completa non fruibilità da parte dei cittadini più svantaggiati a potervi circolare, chi ha avuto l’idea di lasciare uno spazio per la crescita dell’albero così abnorme che impedisce l’utilizzo reale del marciapiede? Si dà atto che esce il Consigliere Fileri: Presenti con diritto di voto n. 21.
Vedi i dettagli dell'intervento

Risposta

L’Assessore MONACHESI: l’intervento di cui lei parla probabilmente non conoscendone completamente l’origine, è un intervento che come previsione ha origine diversi anni fa, molti anni fa, un intervento che doveva essere un intervento molto incisivo, sostanziale che poi ha visto non realizzarsi questo intervento per le difficoltà che voi sapete dal punto di vista del bilancio, i tagli eccetera eccetera. Questo assessorato, questa Giunta ha ripreso per i capelli questo vecchissimo progetto e lo ha rimesso in piedi proprio perché quell’area aveva la necessità evidente di una sistemazione e quando dico questo bisogna avere chiaro di che cosa parliamo. Parliamo di strada completamente devastata e marciapiedi completamente inagibili prima dell’intervento che prevedeva, come lei dovrebbe sapere, esclusivamente il rifacimento del manto stradale quindi non era previsto nient’altro che il manto stradale mentre il progetto iniziale era assolutamente faraonico, parliamo però di un progetto di sette anni fa se non ricordo male, prevedeva i sottoservizi, prevedeva il manto stradale, la messa a dimora di altre piante in sostituzione delle esistenti, i marciapiedi e quant’altro quindi noi siamo partiti invece con esclusivamente la sistemazione del manto stradale e grazie alla gestione oculata dei nostri servizi siamo riusciti a trovare risorse che ci hanno permesso di sistemare anche il marciapiede che non era previsto, marciapiede che è sistemato, che naturalmente nella parte relativa alla piantumazione vede oggi della ghiaia in attesa della sistemazione, che tra l’altro è già cominciata quindi lei penso che non passi in quelle strade da un po’ di tempo rispetto alla indicazione che gli hanno dato i cittadini perché già abbiamo cominciato a sostituire la ghiaia che temporaneamente è stata sistemata intorno alla pianta con la classica mattonella a nido d’ape che serve naturalmente per la crescita e la gestione dell’essenza e quindi le rispondo che questo è assolutamente un progetto che io ritengo virtuoso perché dalla semplice sistemazione del manto stradale siamo riusciti a ottenere manto stradale, marciapiedi e sistemazione del patrimonio arboreo. L’unica cosa che oggi è temporanea e quindi vado alle sue domande è la ghiaia che effettivamente può in questo momento dare qualche fastidio, qualche difficoltà nel passaggio soprattutto di chi ha passeggini, carrozzelle e quant’altro ma è chiaramente temporanea se lei stasera o domani mattina passa in via Botticelli vedrà che è già cominciata la sistemazione definitiva che prevede come ripeto la mattonella a nido d’ape che permette quindi la buona gestione della crescita delle piante.
Vedi i dettagli dell'intervento

Replica

Il Consigliere SARTINI (Senigallia Bene Comune): grazie Assessore per la risposta, io son passato anche ieri sera per controllare, non ho fatto il giro completo ho fatto il giro e non c’erano i lavori iniziati ma ritornerò domani a controllare se quanto detto è vero. Comunque prendo atto che è una cosa temporanea anche perché già da un mese lì la situazione è quella e vedere le persone sulla sedia a rotelle che sono costrette a fare lo slalom tra il parcheggio sulla pubblica via avendo un marciapiede di quattro metri non mi sembra molto corretto quindi sollecito a fare quanto prima gli interventi anche per evitare appunto di non essere fruibili i marciapiedi di questa via.
Vedi i dettagli dell'intervento