Senigallia Atto

Interventi sull'ex circolo Arci Vallone

Interpellanza del Consiglio Comunale del 09 aprile 2018

Presentazione
Discussione
9.4.2018
  • 9.4.2018
  • risposta

Proponenti

Il Consigliere MANDOLINI (Movimento 5 Stelle): l’interrogazione è rivolta all’Assessore Monachesi e riguarda ancora una volta l’ex stabile di proprietà comunale e sede dell’ex circolo Arci Vallone e del CAI. Ho ripreso più volte la questione di questa struttura sia in Commissione che durante le interrogazioni in Commissione in particolar modo invitando proprio gli uffici a verificare la stabilità della struttura proprio perché è molto vecchia e vetusta, struttura che poi sta proprio a ridosso dell’ingresso principale della scuola elementare e materna. Nell’interrogazione che presentati il 19 dicembre del 2016 chiesi tra l’altro quali erano le intenzioni dell’amministrazione e mi fu risposto che l’intenzione era quella di demolirlo, l’unica problematica più onerosa era lo smaltimento dell’amianto ma comunque gli uffici stavano provvedendo alla redazione del progetto preliminare. Cosa è successo poi? Durante i giorni delle festività, ci si è accorti il 3 di aprile, una parte della copertura è crollata proprio all’interno dell’edificio quindi a seguito di questo crollo poi è stato subito messa in sicurezza la zona, però vorrei capire in che tempi l’Amministrazione ha intenzione di operare per mettere definitivamente in sicurezza demolendo l’edificio e allargando poi tutta l’area circostante. Si dà atto che entra il Consigliere Angeletti: Presenti con diritto di voto n. 19.
Vedi i dettagli dell'intervento

Risposta

L’Assessore MONACHESI: Mandolini grazie, facciamo il punto su questa questione che effettivamente lei sollevò ma che di fatto gli uffici avevano già preso in mano perché ciò che è accaduto non fa altro che avvalorare l’operazione messa in campo dall’Ufficio Tecnico del Comune perché quell’area era stata messa già in sicurezza in quanto resa inutilizzabile proprio perché dava chiari segnali di difficoltà strutturale. Questo ci ha messo subito nella situazione di comprendere cosa fare di quell’area nel futuro, una delle soluzioni era ed è ancora adesso certamente quella della demolizione, è vero che ci siamo fermati dal punto di vista anche dei preventivi perché le difficoltà di bilancio che lei conosce benissimo e tutti conoscono e quindi non perdo un secondo in più in questo frangente per ripeterlo ci hanno limitato nell’azione. Oggi chiaramente questa situazione ci fa accelerare perlomeno dal punto di vista della comprensione dei costi, quindi le posso assicurare che l’ingegner Roccato ha già dato mandato agli uffici insieme a me per avere un calcolo preciso del costo della demolizione di quella struttura che come lei diceva nel periodo di Pasqua ha visto implodere una porzione del tetto. Questo non vuol dire che la soluzione della demolizione sia la soluzione, stiamo valutando tutto ciò che si può mettere in campo compresa un’eventuale vendita dell’area con degli scopi specifici che possono essere solo quelli di utilizzo pubblico ricreativo sociale, questo non vuol dire che prima di qualsiasi tipo di operazione non ci possa essere la demolizione, quindi per risponderle chiaramente a giorni appena li avrò glieli farò avere avremo il calcolo preciso della demolizione compreso lo smaltimento e la terrò al corrente su quello che quell’area potrebbe diventare perché potrebbe essere semplicissimamente un parcheggio come potrebbe essere anche altro ad uso sempre della comunità locale.
Vedi i dettagli dell'intervento

Replica

Il Consigliere MANDOLINI (Movimento 5 Stelle): parzialmente soddisfatto perché comunque sia ritengo che probabilmente fra le priorità che si davano prima al bilancio questa magari vista la situazione che si è venuta a creare spero possa passare anche avanti perché se prima era magari in fondo o comunque sia dietro altre opere tutte ovviamente più importanti adesso c’è una priorità. Sulla vendita sinceramente un parcheggio in quell’area secondo me è l’utilizzo migliore e poi dopo su questo magari ci si può anche confrontare spero anche con incontri pubblici all’interno della frazione.
Vedi i dettagli dell'intervento