Senigallia Atto

Azioni da intraprendere per garantire il massimo decoro presso Foro Annonario, giardini della Rocca e Stazione ferroviaria

Interpellanza del Consiglio Comunale del 30 maggio 2018

Presentazione
Discussione
30.5.2018
  • 30.5.2018
  • risposta

Proponenti

Il Consigliere SARDELLA (PD): un’interpellanza che rivolgo al Sindaco e che è relativa a conoscere lo stato della situazione della zona ex Pescheria stazione ferroviaria e prato della Rocca Roveresca perché non passa giorno che non ci sia uno stillicidio di notizie sui quotidiani, immagino anche probabilmente forse un po’ sopra sopravvalutata, la situazione dei quotidiani, però a quanto si legge sembrerebbe che la zona della pescheria, della stazione ferroviaria e della Rocca siano pressoché quotidianamente oggetto di presenza di sbandati, di persone dedite come minimo all’uso delle sostanze stupefacenti quando non anche alla cessione e quindi volevo capire innanzitutto, immagino di sì, se la situazione è nota all’Amministrazione comunale, se è così grave come viene dipinta dagli organi di stampa e trattandosi di una zona centralissima che non ci possiamo permettere di avere in degrado, sia la pescheria, sia il prato della Rocca così come la stazione ferroviaria dove ci sono gli arrivi e le partenze soprattutto nel periodo turistico e quali sono le iniziative che l’Amministrazione comunale d’intesa con le forze dell’ordine ha intrapreso e intende intraprendere per garantire il massimo decoro e la massima sicurezza di tutte quelle zone.
Vedi i dettagli dell'intervento

Risposta

Il SINDACO: grazie consigliere Sardella, fa bene a porre a questa assise il tema che è attenzionato dall’Amministrazione e dalle Forze dell’Ordine perché non ho mai avuto modo di approfondire quello che leggo sulla stampa, non per mancato rispetto di chi scrive ma vedo che ovviamente l’approccio sensazionalistico degli eventi soprattutto se negativi sembrano più appetiti che magari tante altre iniziative per la quale questa città è proiettata fuori dal proprio perimetro e quindi non so se il tema coincide con quello che è scritto sulla stampa, so che invece c’è un problema. Le assicuro che è particolarmente attenzionato dalle forze dell’ordine non solo con gli interventi che si vedono ma anche con le procedure in modo da poter individuare e garantire maggiore sicurezza, in dubbio una parte del parterre della Rocca in parte anche molto più contenuta nella zona stazione perché i fenomeni riportati non hanno mai questo tipo di incidenza e invece un tema di particolare rilevanza secondo me, vista la tipologia dei soggetti, è quello del Foro Annonario e ex Pescheria, sono ragazzini e ragazzine giovani e mi lasciano molto perplesso, mi preoccupano molto. Ci sono anche situazioni borderline sul piano di alcolisti anche situazioni che sono sicuramente attenzionate, quello che mi preoccupa di più è capire come si possono intercettare con i nostri figli perché di questo si tratta e come coinvolgere bene le famiglie, come provare a recuperare un valore che è quello della comunità non semplicemente dedito al fumo, all’alcol e mi fermo. Qualche volta si possono fare e si devono fare azioni di tipo di recupero sociale quindi con le attenzioni che abbiamo trasferito alle nostre strutture e ai servizi sociali nella loro complessità e altre bisogna fare anche lavori di tipo strutturale perché alcune situazioni bisogna non semplicemente trasferirle come dice qualcuno, se chiudiamo la pescheria, però se quel nucleo lì che è un nucleo importante della nostra città che dovremmo sfruttare meglio e che oggi è limitato, il mercato è solo il giovedì, durante il periodo estivo è uno spogliatoio, alla fine è aperto, è coperto e quindi stiamo ragionando su come poter intervenire in modo strutturale, come dobbiamo farlo rispetto alla Rocca con maggiore illuminazione, togliendo gli anfratti, e soprattutto portando tante attività. Non nascondo sul tema consigliere Sardella che sono un po’ preoccupato, sono indici che non ci fanno più leggere bene la società, non troviamo più i parametri e non riusciamo più nemmeno a dare qualche volta risposte. La scuola non ci riesce, le istituzioni sono demolite tutte, ogni giorno ce ne inventiamo una, se un Presidente della Repubblica fa quello che deve fare il giorno dopo qualcuno dice che deve essere gognato, se quello è il tema diventa complicato, fatelo in diagonale, ogni pezzo delle istituzioni di questo Stato è minata e poi avere autorevolezza e avere comprensione ed essere riferimento diventa molto molto difficile. Consigliere Sardella la ringrazio perché è un tema che non è semplice, non ci sono solo quelli che ci piacciono, gli extracomunitari, quelli che ci danno fastidio. Se invece di guardare sui parcheggi come facciamo che se spacciano vanno in galera, se sono senza permesso di soggiorno e non sono autorizzati si fanno le procedure, se guardassimo anche quelli e li compariamo forse dovremmo capire che dovremo dedicare maggiore attenzione ai figli nostri che sono dentro la pescheria, la dico così perché noi ogni tanto ci mettiamo le mani così davanti agli occhi e guardiamo i parcheggiatori abusivi e tutti i giorni, non avete un ministro, dateci un ministro di ferro, io aspetto quello, il ministro vostro di ferro, aspetto solo quello, anzi se fosse per me ve lo avrei già consegnato senza se e senza ma, ma non guardiamo quell’altra cosa. Vi invito tutti, andate e controllate, quelli bianchi nostri, quelli neri del parcheggio di fronte, noi poniamo di là del Consigliere Sardella il tema di là e non vediamo questo di qua perché è molto più difficile, molto più difficile, grazie Consigliere Sardella. Si dà atto che entrano i Consiglieri Pierfederici, Da Ros, Fileri: Presenti con diritto di voto n. 18.
Vedi i dettagli dell'intervento

Replica

Il Consigliere SARDELLA (PD): per ringraziare il Sindaco della risposta che condivido, è importante l’azione di contrasto e quindi ogni azione che possa essere attuata per contrastare questi fenomeni, è fondamentale l’azione di prevenzione che vada attraverso i servizi dell’Amministrazione comunale quindi i servizi sociali e la Pubblica Istruzione vada alle radici del problema e cerchi di affrontarlo alla radice, le due azioni devono andare di pari passo, quindi prevenzione da una parte e contrasto dall’altra laddove si verifichino comunque fatti che abbiano una rilevanza penale e che comunque danneggino il decoro della città. Ribadisco e condivido che è altrettanto importante e forse ancor più importante l’azione di prevenzione da mettere in campo, quindi è una sollecitazione a quanto già l’Amministrazione sta facendo.
Vedi i dettagli dell'intervento