Senigallia Atto

Candidatura di Senigallia ad ospitare il Raduno nazionale degli Alpini

Interpellanza del Consiglio Comunale del 30 maggio 2018

Presentazione
Discussione
30.5.2018
  • 30.5.2018
  • risposta

Proponenti

Il Consigliere REBECCHINI (Unione Civica): il mio intervento è rivolto al Sindaco in qualità di Sindaco e anche di assessore al turismo. Io ho avuto modo di dire sia in questa sede che in altra sede che il nostro gruppo è una forza di opposizione, che fa opposizione ma che sa elaborare proposte alternative ed anche aggiuntive come quella che adesso vado a fare. Considerato Sindaco che la nostra città ha già ospitato in anni passati i raduni dei Bersaglieri e dei Carabinieri e che la città è riuscita a rispondere in modo esemplare a questi importanti eventi, vengo qui a chiederle di proporre la candidatura di Senigallia ad ospitare l’adunata degli alpini. Una città di mare come negli anni Ottanta ha fatto la città di Pescara che saluterebbe e ringrazierebbe questa forza di pace che è sempre pronta e presente nelle calamità naturali che troppo spesso colpiscono la nostra Italia. Avendo un po’ di esperienza nell’organizzazione di certi eventi so che è necessario prima valutare con gli organizzatori, in questo caso sarebbe l’Associazione Nazionale Alpini, valutare la fattibilità. Per quanto ci riguarda la prima cosa i costi, con gli organizzatori poi tutta la logistica che va valutata io penso assieme eventualmente al Presidente dell’Associazione nazionale alpini. È un evento dove nel corso di una settimana arrivano centinaia di migliaia di persone, arrivano famiglie, con una sfilata finale che arriva com’è avvenuta quella di Trento quest’anno sulle 70 - 80 mila persone. Credo che il nostro lungomare con la via di fuga naturale che è la spiaggia possa essere il luogo ideale per la sfilata, ma in ogni caso queste sono questioni che poi vanno affrontate studiando la logistica con gli organizzatori. So che nel 2019 sarà a Milano questa adunata che l’ha spuntata sulla città di Matera che si era candidata, non so per gli anni futuri, so che il Presidente dell’Associazione alpini tra l’altro è un ingegnere, libero professionista tra l’altro, però chiaramente non mi sono permesso di sondare io personalmente il terreno perché chiaramente la candidatura deve essere posta da un Sindaco di una città quindi non certamente da un consigliere.
Vedi i dettagli dell'intervento

Risposta

Il SINDACO: grazie consigliere Rebecchini, io penso che su alcuni temi maggioranza e opposizione si debbano scontrare perché ci sono percorsi e linee diverse, poi ci sono anche le fasi e io apprezzo molto Consigliere Rebecchini l’esempio che forse proviamo a dare perché toni sempre esasperati in tutto, termini che non ci appartengono forse, sono semplici, parlano alla pancia, vergogna, io penso che, lo dico ormai per uno che trova dentro l’opposizione persone che stima con cui ha condiviso anche pezzi di vita di città, forse anche il segnale che diamo all’esterno qualche volta è importante, lo si fa dal basso, poi incide poco bene, non sposta niente forse, non riesce a modificare può darsi, è approccio di consociativismo così dicono, questione di termini. Vede consigliere Rebecchini un primo ministro era abusivo se non eletto dal popolo cinque mesi fa, poi viene proposto uno che non è eletto dal popolo e diventa amico del popolo, abusivo uno, abusivo l’altro, no, Costituzione una e Costituzione l’altra e allora io penso che se da quei banchi arriva una proposta intelligente, non strumentale, e che dice questa città può permettersi anche il raduno degli Alpini perché se arrivano 80 mila persone siamo in grado di ospitarli e può essere utile alla nostra economia io Rebecchini ringrazio e come sa ci lavoro, sarà complicato perché i competitor saranno attrezzati, dovremmo tenere relazioni con la Regione perché di solito è l’asse città regione che si candida, però io da domani mattina lavoro su questo tema perché mi affascina, forza di pace, è vero, molto coreografica, molto bella e abbiamo fatto noi raduni così importanti e sono momenti veri dove una città come la nostra non teme niente, siamo esempio per la modalità di gestione della sicurezza e degli spazi, siamo abituati ad avere migliaia e milioni di presenze cittadine, questa è una cosa sulla quale lavoro, ringrazio per il suggerimento, ringrazio per l’approccio, che possa essere per esempio perché io e lei alla fine saremo alla fine.
Vedi i dettagli dell'intervento

Replica

Il Consigliere REBECCHINI (Unione Civica): chiaramente mi dichiaro soddisfatto delle sue parole e chiaramente ripeto come forze di opposizione io penso che tutti abbiamo a cuore le sorti della nostra città. Io penso che questo evento possa essere un evento di promozione non solo per i passaggi che poi avrà però quando arrivano centinaia di migliaia di persone c’è un riverbero, un po’ quello che veniva chiamato una volta del passa parola. Chiaramente parlando di centinaia di migliaia di persone nell’arco di una settimana non solo sarebbe interessata Senigallia ma anche le città vicine fino a Rimini penso io, come già avvenuto anche in passato, io penso e mi auguro che sia una cosa che si possa fare e quindi la ringrazio di nuovo.
Vedi i dettagli dell'intervento