Senigallia Atto

Realizzazione continuazione della pista ciclabile Senigallia - Marzocca/Marzocca - Senigallia

Mozione del Consiglio Comunale N° S-SG/2016/665 del 06 aprile 2016

Presentazione
Approvazione
6.4.2016

Firmatari

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N° 27 
Seduta del 06/04/2016
OGGETTO:	MOZIONE PRESENTATA DAL CONSIGLIERE BEDINI MAURO AD OGGETTO: REALIZZAZIONE CONTINUAZIONE DELLA PISTA CICLABILE SENIGALLIA - MARZOCCA/MARZOCCA - SENIGALLIA"
L’anno duemilasedici addì sei del mese di aprile alle ore 15:30  nel Palazzo Municipale di Senigallia e nella solita sala delle adunanze consiliari.
Previa convocazione nei modi di rito, si è oggi riunito, in seduta straordinaria il Consiglio Comunale.
Fatto l’appello nominale risultano:
ConsiglierePres.Ass.ConsiglierePres.Ass.1 Angeletti Margherita*-14 Paradisi Roberto-*2 Beccaceci Lorenzo *-15 Pedroni Luana*-3 Bedini Mauro*-16 Perini Maurizio-*4 Bozzi Marco*-17 Pierfederici Mauro*-5 Brucchini Adriano*-18 Profili Vilma*-6 Canestrari Alan-*19 Rebecchini Luigi*-7 Fileri Nausicaa*-20 Romano Dario*-8 Giuliani Ludovica*-21 Salustri Maurizio*-9 Gregorini Mauro*-22 Santarelli Luca*-10 Mandolini Riccardo*-23 Sardella Simeone*-11 Mangialardi Maurizio*-24 Sartini Giorgio*-12 Martinangeli Stefania*-25 Urbinati Sandro*-13 Messersì Daniele*-T O T A L E     P R E S E N T I    N° 22

 Alam Mohammad ShafiualConsigliere Straniero Aggiunto*- Becka MaksimConsigliere Straniero Aggiunto*-
Sono altresì presenti gli assessori: Bucari Simonetta, Girolametti Carlo, Monachesi Enzo, Ramazzotti Ilaria.
Essendo legale l’adunanza per il numero degli intervenuti, il Sig. Romano Dario nella qualità di Presidente dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario Comunale Dott. Morganti Stefano 
Chiama a fungere da scrutatori i Consiglieri Signori: 1°  Beccaceci Lorenzo; 2° Urbinati Sandro;  3° Sartini Giorgio .

Il Presidente del Consiglio ROMANO enuncia l’argomento iscritto al punto 4 dell’ordine del giorno dei lavori consiliari relativo a: MOZIONE PRESENTATA DAL CONSIGLIERE BEDINI MAURO AD OGGETTO: REALIZZAZIONE CONTINUAZIONE DELLA PISTA CICLABILE SENIGALLIA - MARZOCCA/MARZOCCA - SENIGALLIA" e concede la parola al Consigliere Bedini per l’illustrazione dello stesso.

Il Consigliere BEDINI (Vivi Senigallia): realizzazione della continuazione della pista ciclabile Senigallia Marzocca - Marzocca Senigallia. Premesso che le linee programmatiche di questo mandato amministrativo approvate dal Consiglio comunale in data 15 settembre 2015 laddove si parla di città sostenibile e ambiente si dichiara l’impegno di realizzare la pista ciclabile sul lungomare fino a Marzocca con riassetto della sosta del lungomare stesso, lato mare pista ciclabile, lato monte sosta auto, come già richiamato dalle linee programmatiche il tutto deve tener conto della necessità di valorizzare il lato monte sul lungomare per i parcheggi che si andrebbero a perdere realizzando la citata pista. Dato atto che l’impegno rientra con priorità e va ricompreso, come è scritto nelle linee programmatiche, nel più ampio impegno a valorizzare la progettazione europea per realizzare nuove reti di piste ciclabili che connettono il nostro territorio con i territori limitrofi lungo la linea costiera. Constatato che l’attuale tracciato della pista ciclabile si sviluppa sul lungomare di levante fino all’altezza del sottopasso delle dune e quindi si tratta di realizzare la prosecuzione della stessa verso Marzocca. Ricordato che i cittadini di Marzocca di Senigallia, gli stessi turisti e tutti coloro che amano biciclettare nel lungomare attendono da oltre dieci anni la prosecuzione di detta pista ciclabile fino al popoloso centro balneare al sud della città e che è rimasto bloccato stante le note difficoltà economiche degli ultimi anni. Verificato che si possono ipotizzare, a mio parere, almeno due ipotesi di realizzazione e di sicura sostenibilità economica che propongo come semplice indirizzo, saranno poi gli uffici a valorizzarlo, uno prolungare la pista esistente di circa due chilometri e mezzo, in pratica fino al vecchio casello ferroviario conosciuto come 182 ora sottopasso, attraverso il quale andare a monte della ferrovia per continuare la pista recuperando la superficie tra la ferrovia e la statale 16 che è già ben delimitata da guard-rail raggiungendo così il semaforo di Marzocca. Tale recupero darebbe anche una bella pulita a quel tratto di strada abbandonato e a volte la tanta erba essiccata è motivo di pericolosi incendi, quando ero operativo come vigile del fuoco a Senigallia lo confermo, che si creano con l’essiccazione di quel verde lasciato lì, i treni che passano con difficoltà, con scintille, hanno provocato diversi incendi. Oppure prolungare la pista esistente fino al lido del finanziere, per cui sarebbero circa tre chilometri, raggiungendo le prime case di Marzocca. Con queste due ipotesi si intende anche salvaguardare il doppio senso di marcia necessario ai mezzi di soccorso considerato che il primo sottopasso utilizzabile sarebbe all’estremità del Comune di Senigallia, proprio al confine con Montemarciano. Atteso l’enorme vantaggio sia per i cittadini residenti che per i turisti che vogliono raggiungere con piacevoli passeggiate in bicicletta il grosso centro urbano di Marzocca o da Marzocca raggiungere Senigallia. La presente mozione intende impegnare Sindaco e Giunta affinché vengano verificati in tempi ragionevoli presso gli uffici preposti le condizioni di fattibilità della pista ciclabile, prosecuzione di quella già esistente Senigallia Marzocca - Marzocca Senigallia.

Si dà atto che entra il Consigliere Paradisi: Presenti con diritto di voto n. 23.

Il Presidente del Consiglio ROMANO: apriamo la discussione.

Il Consigliere MANDOLINI (Movimento 5 Stelle): io sono d’accordo con la mozione del Consigliere Bedini, come lo ero anche con quella di Sartini quando propose lo studio per una pista ciclabile che arrivasse da Casine fino a Senigallia, lo stesso Movimento 5 Stelle è sempre stato favorevole a questo tipo di opere, io stesso amo biciclettare, quindi sono in linea, però mi viene in mente quello che è emerso sul piano del traffico, che si deve fare ogni due anni e noi ce l’abbiamo invece vecchio di sette e ritengo quindi prima di fare una mozione di questo genere, impegnare gli uffici preposti a trovare soluzioni per una pista ciclabile che va dal Ciarnin fino a Marzocca sarebbe il caso di fare proprio impegnare gli uffici a redigere un piano del traffico generale che magari possa contemplare anche questa pista ciclabile perché così facendo se noi votiamo la mozione poi la Giunta in futuro si adopererà per fare questa pista ciclabile finisce lì, i cittadini vengono tenuti all’oscuro di tutto, invece inserendola in un piano del traffico, in un contesto generale, andrà poi in pubblicazione e così anche i cittadini, gli operatori balneari, gli operatori turistici, le associazioni di categoria si potranno esprimere sul piano, fare le osservazioni, magari possono dare soluzioni per i parcheggi, e poi dopo comunque sia si viene in Consiglio e si discute sulla soluzione più ottimale. Vorrei chiedere al consigliere Bedini se è disposto a modificare il suo impegno inserendo l’impegno alla Giunta di attivarsi presso gli uffici a redigere il prima possibile un piano del traffico che possa contemplare anche la soluzione di una pista ciclabile in quel tratto che propone la mozione ed io aggiungerei a questo punto anche nel tratto che ha proposto Sartini l’altra volta.

Il Consigliere MARTINANGELI (Movimento 5 Stelle): come vedo i piani per il Movimento 5 Stelle sono importanti, il piano del traffico la cui mancanza abbiamo già sollevato con un’interrogazione nel periodo di dicembre perché si erano verificati dei gravi disagi proprio a causa del cambiamento della viabilità all’ultimo momento, sempre, all’interno della città, che in concomitanza poi con le festività natalizie avevano creato gravissimi problemi. Questo Piano del traffico abbiamo appreso poi che è comunque estremamente vecchio nella sua redazione, non è stato mai aggiornato nonostante la città di Senigallia sia una città in continuo divenire, e tanto più con la presentazione di questa mozione ritengo che sia necessario un ulteriore approfondimento in merito a questa mozione in particolare, perché è vero che è condivisibile il prolungamento della pista ciclabile visto che, come giustamente ricordava anche il Consigliere Mandolini, è proprio nel programma anche del Movimento 5 Stelle il fatto di potenziare le piste ciclabili, quindi è condivisibile questo prolungamento della pista ciclabile sul lungomare fino a Marzocca con chiaramente il riassetto della sosta sul lungomare stesso, quindi è vero che comporterà sicuramente delle modifiche più generali che andranno, ritengo anch’io, prima previste in un piano del traffico, prima di intervenire nella realizzazione di nuove piste ciclabili. È indubbiamente condivisibile l’allungamento della pista citabile perché rientra tra gli obiettivi europei quelli cioè di realizzare nuove piste ciclabili che connettano i territori lungo tutta la linea costiera, quindi come obiettivo è sicuramente anche il nostro, però nella mozione vengono già ipotizzate delle soluzioni tecniche, soluzione numero 1, numero 2, giriamo a destra, ritengo che non possano essere prese in considerazione, né ad esse si possa aderire senza conoscere quali sono i progetti e le intenzioni dell’Amministrazione e le ipotesi che sono prospettabili tecnicamente in quel tratto di strada costiera e ritengo che solo con un approfondimento in Commissione e quindi con una prospettazione più puntuale da parte del Sindaco, degli assessori e dei dirigenti, cioè di tutti quei tecnici che possono renderci edotti come Consiglieri di una scelta consapevole che dovremmo andare a fare, quindi farei una richiesta di rinvio in Commissione.

Il Presidente del Consiglio ROMANO: abbiamo una richiesta di rinvio della pratica in Commissione Consiliare competente. Un intervento a favore e uno contro.

Il SINDACO: mi ero prenotato Presidente per l’intervento, sono a favore del rinvio in Commissione intanto ringraziando il Consigliere Bedini per lo spirito e per l’opportunità che dà al consiglio comunale di riaggiornarci anche rispetto al percorso che abbiamo già fatto, perché tutti evochiamo piani e poi ci muoviamo invece con pulsioni, invece questa Bedini è un percorso che era stato già ipotizzato e quindi fa bene a richiamarlo però io dico che noi dobbiamo anche ragionare invece rispetto a progetti che stiamo strutturando, quindi il rinvio in commissione ci da anche la possibilità di approfondire questo tema, ossia noi stiamo ragionando su un percorso ciclabile che vada da Pesaro fino ad Ancona, ci sono stati già degli incontri, c’è un gruppo di lavoro tecnico che sta mettendo in piedi gli step per arrivare a una progettazione condivisa, la prossima settimana, doveva essere questa ma il Sindaco aveva altri impegni, non ho potuto dare la disponibilità, faremo una Giunta congiunta con il comune di Fano proprio per dar seguito a questo e altre programmazioni che stiamo valutando, ritengo che oggi andare in Commissione potrebbe aiutare a conoscere quel che abbiamo fatto. Nel 2004 progettammo già la pista ciclabile Marzocca Senigallia che oggi Bedini ci rimette a disposizione, io dico che dobbiamo ragionare sul lungomare, dobbiamo valutare quello perché ovviamente oggi cambiano gli scenari, oggi noi ritorniamo nella piena disponibilità del patrimonio demaniale e quindi non ci saranno più quelle frammentazioni sul lungomare fatte di parcheggi privati, di parcheggi ad uso pubblico per le concessioni dei campeggi, campeggi privati, una articolazione che va studiata e va ripensata. Ripensata come? Dando le priorità, priorità  sono i percorsi pedonali ciclabili, stiamo lavorando anche per interpretare nel modo adeguato la norma sulla realizzazione delle piste ciclabili non in sede propria che, come abbiamo fatto a Borgo Bicchia, possono essere realizzate con il cordolo a terra e quindi quello ci può mettere nella condizione, a differenza di quello che pensavamo un tempo e dell’interpretazione che era stata data molto rigorosa ma anche molto condizionante, perché se si deve realizzare una pista ciclabile con un muretto di divisione di 50 centimetri, Consigliere Martinangeli, diventa complicato, perché pensate solo sul lungomare nostro: muretto - marciapiede - pista ciclabile - muretto e non possiamo nemmeno privarci in quel caso del doppio senso di marcia e della sosta, quindi va fatto un ragionamento. Su questo ci mette a disposizione un’altra possibilità, forse l’occasione per andare in Commissione Bedini, partendo dalla proposta che lei ha fatto ci aiuta a rimettere in fila i ragionamenti e anche a recuperare altre valutazioni e poi trovare finanziamenti Monachesi, perché non è che adesso perché abbiamo investito tre milioni di Euro ricominciamo come era un tempo perché può darsi che sul prossimo bilancio c’è zero un’altra volta e quindi aspetto le proposte vostre, sono libero, però dobbiamo ragionare in questo modo, quindi intervento a favore, era un intervento normale, ho profittato per il rinvio e l’adeguato approfondimento alla presenza dell’assessore in Commissione.

Si dà atto che esce il Consigliere Santarelli: Presenti con diritto di voto n. 22.

Il Presidente del Consiglio ROMANO: un intervento contro il rinvio in Commissione. Non ne vedo, consigliere Bedini vuole intervenire? Facciamo intervenire anche il Consigliere Bedini per correttezza e poi mettiamo in votazione la proposta del consigliere Martinangeli.

Il Consigliere BEDINI (Vivi Senigallia): pienamente d’accordo anche sugli interventi dei colleghi che sono intervenuti sulla discussione. Il mio è un intento che intendo portare avanti ma come ho già detto le due ipotesi che ho pensato non sono vincolanti perché se no non avrei neanche citato gli uffici preposti per la discussione, per cui ben venga un approfondimento in una Commissione ad hoc fermo restando l’intento e l’obiettivo che è quello di arrivare, in tempi ragionevolmente brevi, considerato il progetto più ampio Pesaro - Ancona di questo discorso di servire la frazione di Marzocca con la pista ciclabile, per cui per quanto mi riguarda sono favorevole ribadendo la necessità di tempi ragionevolmente ristretti.

Il Presidente del Consiglio ROMANO pone in votazione, palese con modalità elettronica,  la proposta di rinvio in commissione che viene approvata con 22 voti favorevoli, nessuno contrario, nessuno astenuto, come proclama il Presidente ai sensi di legge.

      
 
Letto, confermato e sottoscritto
	Il Presidente	Il  Segretario Comunale
	F/to Romano Dario	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 1 giugno 2016 al 16 giugno 2016 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 17 giugno 2016	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 12 giugno 2016, essendo stata pubblicata il 1 giugno 2016
Lì, 13 giugno 2016	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,