Senigallia Atto

Adesione al Patto per la scienza

Mozione del Consiglio Comunale N° S-SG/2019/340 del 21 marzo 2019

Presentazione
Approvazione
21.3.2019

Firmatari

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N° 19 
Seduta del 21/03/2019
OGGETTO:	MOZIONE PRESENTATA DAL SINDACO E DAI CONSIGLIERI GREGORINI, FILERI, PERINI, BRUCCHINI, PROFILI, SANTARELLI DI ADESIONE AL PATTO PER LA SCIENZA
L’anno duemiladiciannove addì ventuno del mese di marzo alle ore 15:30  nel Palazzo Municipale di Senigallia e nella solita sala delle adunanze consiliari.
Previa convocazione nei modi di rito, si è oggi riunito, in seduta straordinaria il Consiglio Comunale.
Fatto l’appello nominale risultano:
ConsiglierePres.Ass.ConsiglierePres.Ass.1 Angeletti Margherita*-14 Paradisi Roberto*-2 Beccaceci Lorenzo *-15 Pedroni Luana*-3 Bedini Mauro*-16 Perini Maurizio*-4 Brucchini Adriano*-17 Pierfederici Mauro*-5 Canestrari Alan-*18 Profili Vilma-*6 Da Ros Davide*-19 Rebecchini Luigi*-7 Fileri Nausicaa*-20 Romano Dario*-8 Giuliani Ludovica*-21 Salustri Maurizio*-9 Gregorini Mauro*-22 Santarelli Luca-*10 Mandolini Riccardo*-23 Sardella Simeone-*11 Mangialardi Maurizio*-24 Sartini Giorgio*-12 Martinangeli Stefania*-25 Urbinati Sandro*-13 Palma Elisabetta*-T O T A L E     P R E S E N T I    N° 21

 Becka MaksimConsigliere Straniero Aggiunto*- Mraihi MohamedConsigliere Straniero Aggiunto-*
Sono altresì presenti gli assessori: Bomprezzi Chantal, Campanile Gennaro, Bucari Simonetta, Girolametti Carlo, Memè Maurizio, Monachesi Enzo
Essendo legale l’adunanza per il numero degli intervenuti, il Sig. Romano Dario nella qualità di Presidente dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Vice Segretario Comunale Dott. Mirti Paolo 
Chiama a fungere da scrutatori i Consiglieri Signori: 1°  Urbinati Sandro; 2° Pedroni Luana;  3° Rebecchini Luigi .

Il Presidente del Consiglio ROMANO enuncia l’argomento iscritto al punto 7 dell’ordine del giorno dei lavori consiliari relativo a: MOZIONE PRESENTATA DAL SINDACO E DAI CONSIGLIERI GREGORINI, FILERI, PERINI, BRUCCHINI, PROFILI, SANTARELLI DI ADESIONE AL PATTO PER LA SCIENZA e concede la parola al Consigliere Perini per l’illustrazione dello stesso.

Si dà atto che escono i Consiglieri Sartini e Da Ros: Presenti con diritto di voto n. 19.

Il Consigliere PERINI (Obiettivo Comune): io la do per letta perché il testo è stato sostanzialmente oltre che diffuso è stato anche oggetto di una presentazione ai vari gruppi, ritengo che sia un segno politico molto importante, magari c’è qualcuno che dice che è aria fritta perché si è sempre comunque a favore della scienza, invece ritengo che il Consiglio comunale in quanto ente debba dare un segno in questo senso e quindi ringrazio coloro che hanno firmato così come coloro che non hanno firmato per le motivazioni che comunque sono legittime.

Il Presidente del Consiglio ROMANO: apriamo la discussione generale.

Il Consigliere PALMA (Movimento 5 Stelle): questo intervento è per chiedere in prima battuta il ritiro della mozione e la sua trasformazione eventualmente in ordine del giorno per motivi che adesso vado a definire o in subordine il rinvio in quarta Commissione al fine di modificare il testo e addivenire a un ordine del giorno. Questo per un fatto diciamo procedurale in quanto ai sensi del nostro Regolamento comunale la mozione viene definita dall’articolo 13 come la concreta proposta di deliberazione attraverso cui il Consiglio impegna l’Amministrazione comunale all’adozione di atti e comportamenti su fatti e problemi riguardanti la comunità locale. La mozione che invece viene discussa stasera sembrerebbe più rientrare nell’ambito dell’ordine del giorno che viene disciplinato dall’articolo 12 del nostro Regolamento in quanto è un’espressione di un voto con cui il Consiglio comunale manifesta la propria volontà o formula richieste e proposte in questioni di rilevante e generale interesse pubblico anche esulanti la competenza del Consiglio medesimo. Chiedo quindi …………….

Il Presidente del Consiglio ROMANO:  posso rispondere su questo tema intanto? Senza dilungarmi troppo, sicuramente quello che c’è scritto in questa mozione, guardo il dispositivo è assimilabile ad una mozione proprio perché impegna il Sindaco e la Giunta a fare qualcosa perché quella formale sottoscrizione del patto trasversale per la scienza poi si delinea in ulteriori operazioni che vanno a concretizzarsi nel territorio di Senigallia, in questo caso impegnerebbe direttamente il Sindaco e l’Assessore competente, i Consiglieri delegati sui temi e quindi è una mozione. Detto questo c’è la possibilità di proporre come ha detto lei in alternativa, quindi se mi formalizza la proposta di rinvio in Commissione io faccio subito un intervento contro, uno a favore e la metto ai voti, quindi lo chiedo a lei consigliera, se ho capito bene, è una mozione per me però riformalizza la richiesta di rinvio in Commissione?

Il Consigliere PALMA (Movimento 5 Stelle): si chiedo il rinvio in commissione.

Il Presidente del Consiglio ROMANO: abbiamo una richiesta della consigliera Palma di rinviare la pratica nella Quarta Commissione, un intervento a favore e uno contro.

Il Consigliere MARTINANGELI (Movimento 5 Stelle): era giusto per puntualizzare rispetto diciamo alla risposta da lei data, cioè che costituirebbe mozione perché poi impegna non alla sottoscrizione di un patto, che comunque è di rilievo nazionale e non locale, ma ad ulteriori adempimenti da parte dell’amministrazione, volevo semplicemente sottolineare che impegna l’Amministrazione a farsi parte attiva nella promozione della cultura scientifica e non ritengo che sia competenza del Sindaco questa cosa qui, la cultura scientifica è scientifica, è un altro livello rispetto a quello della politica, la politica può dare attuazione a quello che viene accolto dal nostro Stato, dalla nostra Nazione, dalle nostre leggi come scienza, come scienza da applicare ma non può farsi promotore della cultura scientifica senza avere quelle fondamenta scientifiche e quei requisiti che sono necessari per discutere in ambito scientifico e per promuovere in ambito scientifico, quindi riteniamo e insistiamo per il fatto che sia un ordine del giorno e non una mozione.

Il Presidente del Consiglio ROMANO: ripeto che secondo me è una mozione, siamo in un’altra fase, un intervento a favore e uno contro su questo tema.

Il Consigliere MANDOLINI (Gruppo Misto): intervento contro perché non ritengo la mozione complicata o non so quale aspetto si voglia approfondire in Commissione, non è stato detto dei vari punti che sono elencati, quindi non lo ritengo opportuno, mozione molto semplice, il consigliere Perini l’aveva inviata molto tempo prima la mozione, quindi chi voleva approfondire poteva approfondire con lui o con altri il tema e quindi non ritengo oggi utile andare in Commissione.

Il Consigliere PERINI (Obiettivo Comune): in quanto presentatore assieme ad altri ritengo che invece a questo punto sia opportuno perché magari in una Commissione con esperti che magari ne sanno anche un pochino di più di qualche Consigliere che è presente qui oggi, magari si raggiunge l’obiettivo di una mozione condivisa perché assolutamente posso dire che questa mozione o ordine del giorno, adesso mi pare che siano questioni di lana caprina, è stata presentata prima ai capigruppo, è stata presentata ai gruppi in via informale quindi c’è stata la volontà da parte di tutti di collaborare, in Commissione cercheremo di capire qual è il motivo per cui qualcuno non ha firmato e lo espliciteremo, credo che sia importante esplicitarlo, quindi io sono a favore.

Il Presidente del Consiglio ROMANO pone in votazione, palese con modalità elettronica, il rinvio della pratica nella Commissione consiliare competente che viene approvato con 12 voti favorevoli, 4 contrari (Mandolini, Paradisi, Pierfederici, Rebecchini), 3 astenuti (Fileri, Gregorini, Mangialardi), come proclama il Presidente ai sensi di legge.

Il Presidente del Consiglio ROMANO: rinviata nella commissione consiliare competente ove, mi rivolgo alle consigliere Palma e Martinangeli, potete anche lì valutare eventualmente come modificare gli impegni, se modificare anche in una discussione condivisa la natura dell’atto, quello lo potete assolutamente fare.
      
 
Letto, confermato e sottoscritto
	Il Presidente	Il Vice Segretario Comunale
	F/to Romano Dario	F/to  Mirti Paolo

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 13 maggio 2019 al 28 maggio 2019 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 29 maggio 2019	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 24 maggio 2019, essendo stata pubblicata il 13 maggio 2019
Lì, 27 maggio 2019	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,