Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 19 del 26 ottobre 2016

Precedente | Successiva

INTERROGAZIONI ED INTERPELLANZE

  • Girolametti, Carlo
    Assessore con delega a welfare e protezione sociale, edilizia sociale, sanità
    Monitorato da 8 cittadini
L’Assessore GIROLAMETTI: ringrazio il Consigliere per la domanda che mi consente di fare un po’ di chiarezza riguardo a questa situazione che è di estrema importanza e che mi permetto di definire in tinte chiaro scure dove però domina il chiaro finalmente. Il 18 ottobre la Commissione alloggi dell’ambito territoriale sociale numero 8 ha approvato la graduatoria per l’edilizia residenziale pubblica sovvenzionata, erano pervenute 478 domande di cui 440 accolte e 38 respinte. Dal 18 di ottobre decorrono i quindici giorni per eventuali ricorsi o integrazioni alle domande fatte o chiarimenti riguardo alla posizione in graduatoria, quindi decorsi i quindici giorni che stanno per terminare la Commissione riprenderà in visione i ricorsi e per il 15 dicembre la graduatoria sarà approvata in via definitiva e quindi si procederà all’assegnazione degli alloggi. Gli alloggi di cui disponiamo in questo momento però sono ventinove alloggi che ci sono tornati in disponibilità e che si trovano situati in via Capanna, in via Sanzio, a Roncitelli, in Via dei Gerani mentre venti alloggi nuovi che si trovano a Cesano e Cesanella, a cui faceva riferimento il Consigliere Gregorini, pur terminati da tempo ci stanno per essere consegnati e fino ad ora non erano ancora stati consegnati dall’ERAP proprio perché mancava quello che il Consigliere sottolineava, contiamo di averli nella disponibilità a brevissimo perché la graduatoria dal 15 dicembre sarà definitiva anche per questi venti alloggi perché la graduatoria è stata fatta per tutti, tenendo presente tutte le disponibilità. Inoltre ci sono 42 alloggi di edilizia residenziale pubblica agevolata che non sono proprio case popolari ma che hanno un canone agevolato che varia da 150 a circa 300 euro mensili, quindi diciamo che va incontro proprio a quella fascia grigia di popolazione che non può permettersi l’acquisto di un alloggio però non ha neanche i requisiti per essere in graduatoria per l’edilizia residenziale pubblica, cioè per le case popolari, qui ci sono pervenute 94 domande a fronte di 42 alloggi disponibili, quindi il rapporto è eccezionalmente buono rispetto ad altri periodi. Anche qui c’era lo stesso problema, cioè mancava qualche opera pubblica che in questo momento l’assessorato ai lavori pubblici ha provveduto e sta provvedendo a realizzare, per cui anche qui in tempi brevissimi l’ERAP sarà in grado di consegnarci questi alloggi. Questi alloggi si trovano venti a Cesano VII strada se non vado errato e ventidue a via Guercino e via Perugino alla Cesanella, quindi mettendo insieme le disponibilità degli alloggi in edilizia sovvenzionata più quelli in edilizia agevolata arriviamo a 90 – 91 alloggi a fronte delle domande a cui prima avevo accennato. Io credo che raramente a Senigallia ci siamo trovati nella possibilità di individuare novanta alloggi per novanta cittadini che ci fanno richiesta a fronte di 440 domande, cioè la proporzione è particolarmente favorevole, un numero di case popolari o in edilizia agevolata così importante non c’è mai stato. Senza slanci esageratamente ottimistici credo che potremmo assegnare i primi ventinove prima di Natale e la restante parte, circa sessanta e più alloggi, con l’inizio dell’anno.