Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 36 del 27 marzo 2018

Precedente | Successiva

INTERROGAZIONI ED INTERPELLANZE

Il Consigliere PALMA (Movimento 5 Stelle): presento questa interrogazione a risposta orale anticipando già da ora che qualora il Sindaco o l’assessore non abbiano avuto la possibilità di completare una risposta nei tempi utili mi riservo di accettare una risposta in tempi successivi ovviamente tenuto conto di non procrastinare troppo. Questa interrogazione fa riferimento a una precedente che era stata fatta nei mesi scorsi collegata all’invio da parte della Comunità europea di fondi aggiuntivi per le regioni colpite dal sisma del 2016 che ha martoriato le regioni del centro Italia e anche nel 2017, abbiamo avuto ulteriori scosse anche l’altra notte nelle zone già colpite in particolare Marche, Umbria, Abruzzo e Lazio in cui oltre la metà di questi fondi, quindi circa 62%, è stato destinato proprio alla nostra Regione che può beneficiare di un ammontare ulteriore di 248 milioni. Questo finanziamento va quindi ad aggiungersi ai fondi già destinati per il Programma operativo regionale fondi POR FESR da utilizzarsi nel periodo 2014 – 2020. Vero è che questi fondi sono destinati prioritariamente per i Comuni che sono stati interessati dal cratere sismico, è anche vero però che questi fondi vengono destinati prioritariamente per l’adeguamento sismico e la valutazione degli edifici cosiddetti strategici in particolare mi riferisco agli edifici scolastici. A ottobre scorso avevamo presentato un’interrogazione a risposta orale relativamente a questo utilizzo dei fondi FESR aggiuntivi e l’assessore Monachesi aveva dichiarato che le proposte di revisione dei programmi andavano fatti entro l’11 di dicembre e che nel gennaio 2018 sarebbero state visionate queste proposte e c’era stato anche detto che l’ente comunque si sarebbe attivato per verificare se c’era ancora una disponibilità di accesso a questi fondi. Siamo quindi a chiedere nuovamente come aggiornamento della precedente interrogazione se l’ente poi si è attivato effettivamente entro la data utile di scadenza del bando e se è stata data da parte della Regione una qualche risposta in merito all’esito di questa istruttoria.