Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 57 del 29 ottobre 2019

Precedente | Successiva

MOZIONE PRESENTATA DAL GRUPPO CONSILIARE FRATELLI D’ITALIA CIRCA L’INTITOLAZIONE DI UNA VIA O DI UNA PIAZZA, OPPURE DI UN’AREA VERDE, DI UNA SALA O DI UN EDIFICIO, OVVERO DI UNO SPAZIO PUBBLICO, AGLI ON.LI GIORGIO ALMIRANTE ED ENRICO BERLINGUER

Il Consigliere PALMA (Movimento 5 Stelle): anch’io come il Consigliere Pierfederici mi alzo in piedi perché l’argomento merita data la serietà. Aggiungo oltre al fatto che Almirante ha avuto accuse di collaborazionismo con le truppe naziste, è stato accusato più volte del reato di apologia di fascismo, ricordo anche che è stato redattore dal ‘38 al ‘43 di un giornale vergognoso che era la difesa della razza che era un giornale che con velleità storiche, pseudo scientifiche, pseudo storiche affermava la superiorità della razza ariana sulle altre razze e che ha portato tante disgrazie, tanti dolori in tutta Europa. Nel 1972, la data era il 31 di maggio, ci fu una strage, un’autobomba che fu fatta scoppiare a Peteano provincia di Gorizia che provocò la morte di tre carabinieri, e voglio ricordare qui i loro nomi, erano il brigadiere Antonio Ferraro, il carabiniere Donato Poveromo e il carabiniere Franco Dongiovanni, oltre al ferimento di altri due carabinieri che erano il tenente Angelo Tagliari e il brigadiere Giuseppe Zazzaro. Di questa strage nazifascista che vide tra coloro che furono esecutori materiali il terrorista Vinciguerra, fu identificato per voce dello stesso Vinciguerra che testimoniò, come Almirante finanziò con 35.000 dollari la strage stessa, quindi io direi assolutamente non vedo come una via, una piazza o un filo d’erba possa essere intitolato a un personaggio per lo meno discutibile se non peggio. Ricordo anche che come diceva il Consigliere Pierfederici questa mozione per temi per argomenti è collegabile in maniera molto stretta anche all’ordine del giorno presentato sempre da Fratelli d’Italia sull’importanza della memoria europea che trae proprio lo spunto da una risoluzione votata a settembre scorso, quindi così come il consigliere Pierfederici assolutamente proponiamo un voto contrario ma chiediamo anche contestualmente se è possibile per proprio similitudine di argomenti anticipare la discussione dell’ordine del giorno al punto 8 prima di quello dei seggiolini.