Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 83 del 29 ottobre 2014

Precedente | Successiva

Interrogazioni ed interpellanze

  • Campanile, Gennaro
    Assessore con delega a: Ambiente, Mobilità, Trasporto Pubblico, Sport, Politiche Giovanili, Frazioni
    Monitorato da 17 cittadini

L’Assessore CAMPANILE: sì grazie Consigliere Sardella per l’interrogazione che riguarda la qualità urbana della nostra città. Intanto la nostra città ha risposto in maniera molto positiva ad una stagione turistica impegnativa che ha visto un impegno grandissimo dei nostri uffici nonostante la situazione dell’alluvione che ha, come dicevo prima, fatto accumulare ferie, riposi, ha fatto quasi totalmente eliminare gli straordinari, nonostante tutto questo siamo riusciti a garantire un servizio di qualità constatato, con dei feedback di ritorno dalle categorie, dagli albergatori, da tutti gli operatori della nostra città. Stiamo facendo dei tavoli permanenti già per costruire la stagione legata ad un mare di Natale, abbiamo dei tavoli permanenti, ma devo dire che i segnali arrivati dalle categorie ma anche dai cittadini, pensi Consigliere che le segnalazioni che arrivavano al Comune negli ultimi sei mesi erano circa 750, 750 ogni mese, ora siamo arrivati a meno di cento segnalazioni. I cittadini che segnalano se c’è un abbandono del rifiuto, che segnalano se c’è la strada sporca, che segnalano se nel parco non sono stati svuotati i cestini, non è pulito, quindi intanto noi abbiamo delle sentinelle che ci aiutano, oltre che chiaramente, come le spiegherò ora, una struttura che pianifica una pulizia della città. Le dico che segnalazioni che arrivavano negli ultimi mesi anche importanti fino a 780 siamo scesi sotto le cento telefonate di richiesta di intervento rispetto a città o zone che abbisognano di pulizia. C’è una programmazione, non si va a random, il centro storico è pulito due volte al giorno, tutto il centro storico, la mattina e il pomeriggio ci sono le spazzatrici che passano con gli operatori che intervengono e puliscono la città. Chiaro che lo possiamo fare in tutto il territorio senigalliese, ci vorrebbero non quattordici dipendenti o dieci dipendenti, ce ne vorrebbero duecento. Che cosa facciamo su tutto il territorio? Facciamo dei passaggi da calendario settimanali con le nostre spazzatrici. Anche su queste abbiamo rispetto a prima fatto un notevole miglioramento perché ora le nostre spazzatrici sono a noleggio, quindi non hanno più il problema come prima che si fermavano, mancavano i pezzi, erano rotte, non potevano essere utilizzate, adesso l’unico problema è se l’operatore sta male e non possono essere utilizzate. Quindi intanto c’è un efficientamento dei mezzi che rispetto a prima sono sempre in funzione e c’è questa programmazione che è settimanale o a volte può variare se c’è il fine settimana che non si lavora, quindi di dieci giorni massimo però su tutto il territorio c’è questa programmazione dello spazzamento delle nostre strade. Spesso cosa succede? Faccio l’esempio di via Verdi dove abito che lei ha citato. Spesso succede che ci sono le macchine parcheggiate dalla mattina alla sera e quindi è chiaro che con la macchina, con il mezzo e con l’operatore che con il sifone insomma cerca di portar via le foglie ma a volte anche di portar via i rifiuti spesso questo purtroppo o è nascosto dalle macchine che sono soprattutto nelle zone quelle più popolate sono tantissime, pensate che a Senigallia abbiamo ventiseimila macchine che sono quasi tutte parcheggiate lungo le strade, pensate a quanta difficoltà hanno sia negli spiazzi che nelle strade di intervenire i nostri operatori. Il massimo sarebbe se le strade e chiaramente tutte le zone parcheggio fossero sgombre quando passano le nostre spazzatrici, ma questo purtroppo non accade quasi mai, vedo soprattutto quando intervengono, ma credo che il passaggio puntuale avviene. Capita anche a me di vedere per quattro giorni una bottiglia di plastica lasciata davanti ad una strada però anche lì io credo che se il tema sia una bottiglia di plastica credo che il senso civico ci debba insegnare a tutti noi a collaborare e magari a raccogliere insieme e pulire insieme e tenere sempre meglio la nostra città, quindi chiedo proprio perché non c’è un passaggio giornaliero in tutte le strade di collaborare a tutti i cittadini senigalliesi, di intervenire e segnalarci chiaramente quando ci sono situazioni magari peggiorative che possono accadere, a volte succede, adesso c’è una banda di ragazzi che tirano le uova, lanciano dei rifiuti e li lasciano in strada, chiaramente se ci sono situazioni così come ha segnalato già prima il consigliere Donatiello, ci sono delle siringhe bisogna subito immediatamente avvisare la polizia municipale o l’ufficio ambiente affinché ci sia un passaggio immediato. Le assicuro che c’è una programmazione, certo che se potessimo avere all’interno di risorse comunali invece che quattordici dipendenti cinquanta dipendenti per la pulizia delle strade credo che le strade sarebbero sicuramente più pulite, così come se invece di cinque spazzatrici ne potessimo avere venticinque, questo è sicuro, quindi il tema è quello di investire nella pulizia della città attraverso l’acquisto di mezzi, di risorse e di investimenti.

Si dà atto che entra il Consigliere Paradisi: Presenti con diritto di voto n. 22.