Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 36 del 27 marzo 2018

Precedente | Successiva

MOZIONE PRESENTATA DAL GRUPPO CONSILIARE SENIGALLIA BENE COMUNE AD OGGETTO: “COSTITUZIONE DEL COMUNE DI SENIGALLIA COME PARTE CIVILE NEL FUTURO PROCESSO RELATIVO ALL’ALLUVIONE DI SENIGALLIA DEL 03/05/2014”

Il Consigliere SARTINI (Senigallia Bene Comune): abbiamo tutti appreso in città la notizia della richiesta di rinvio a giudizio tramite i giornali e quindi è giunto il momento di decidere o meno per la costituzione del nostro Comune come parte civile per poter recuperare i danni che l’evento alluvionale ha causato per le responsabilità da parte di tutti o di una parte delle persone iscritte dalla Procura nel registro degli indagati. Dalla relazione dell’allora presidente della Commissione speciale Enzo Monachesi del 20 gennaio 2015 i danni subiti dal Comune sono state così individuati: costi del Comune per attività di emergenza e pronto intervento euro 4.200.000, costi del Comune per il ripristino del patrimonio pubblico 8.325.000, la costituzione è pertanto un atto dovuto ed è l’unico modo che abbiamo per poter tentare di recuperare i danni avuti. Oggi non vi chiedo di votare per presentare domani mattina la costituzione di Parte Civile del Comune di Senigallia ma di votare sì alla presentazione nei tempi e nei modi previsti alla costituzione di parte civile del Comune, siete chiamati a decidere se volete cercare di ottenere il dovuto recupero delle somme spese dall’Amministrazione comunale a causa dell’evento alluvionale oppure no. Non state decidendo se le persone che sono state scritte dalla Procura nel Comune di Senigallia sono colpevoli o meno perché questo lo deciderà il processo, oggi siete solo chiamati a decidere se volete recuperare il danno subìto e pagato da tutti i cittadini di Senigallia quindi quello che vi chiedo nuovamente è se il Consiglio comunale di Senigallia si vuole impegnare nei confronti della Giunta perché ponga in essere sin da ora ogni atto idoneo e necessario al fine di costituire il Comune di Senigallia come parte civile nell’eventuale processo penale avente ad oggetto i fatti relativi all’alluvione che ha colpito Senigallia il 3 maggio 2014 al fine di evitare le preclusioni previste dal codice di procedura penale. Si dà atto che esce il Sindaco: Presenti con diritto di voto n. 21.