Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 45 del 30 ottobre 2018

Precedente | Successiva

APPROVAZIONE DEL REGOLAMENTO PER L’ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI, DEL DIRITTO DI ACCESSO CIVICO E GENERALIZZATO E DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DEI CONSIGLIERI COMUNALI

Il Consigliere SARTINI (Senigallia Bene Comune): io ringrazio il presidente della Commissione Rebecchini per l’impegno che ha profuso attraverso le tante Commissioni che abbiamo fatto per più di un anno, tra quelle ufficiali e quelle informali, non ufficiali, senza gettone di presenza, gli avvocati presenti sono stati di rilievo per la discussione, con la loro esperienza chiaramente hanno portato un fattivo contributo, anch’io ho portato il mio contributo, anzi alle volte fate innervosire alcune persone, Cecilia Marchetti, l’assessore Bomprezzi che sono sempre rimaste impassibili però chiaramente traspare questa forma di nervosismo, non sono stato presente nell’ultima Commissione come nell’ultimo Consiglio comunale perché per vari problemi che ho avuto non potevo essere presente, quindi non ho approvato quello che era stato deciso perché come ho sollevato sempre durante tutto l’arco degli incontri ci sono delle cose che per me non andavano regolamentate, normate, l’allungo dei tempi per la richiesta di accesso agli atti dei Consiglieri, tutte queste modalità che mettono dei paletti all’attività del Consigliere comunale allungandola o chiedendo di fare altri interventi che comportano un aggravio dell’attività del Consigliere comunale non penso che risolva positivamente la trasparenza dell’Amministrazione comunale. Un’osservazione che ho fatto più di una volta ed è quella appunto di fare in modo che quando poi un consigliere comunale non ha risposta da parte di un dirigente oltre il termine previsto, che sia di sette giorni o di dieci giorni o di quindici giorni, qualunque termine poniamo, poi se il dirigente non risponde che succede? Ho detto son previste forme sanzionatorie, definiamole così, nei suoi confronti per non avere ottemperato? Mi hanno guardato tutti male come per dire ma che c’entra, deve rispondere, sì ma se non risponde? Il caso specifico, nel momento stesso in cui c’è un termine per rispondere e poi il dirigente non ti risponde passano un mese, due mesi, un anno come è successo in passato, ecco perché parlo, ho casi di anni senza risposte, che facciamo continuiamo a fare accessi senza avere risposte? Questo è un problema che non si risolve con un Regolamento perché i regolamenti poi una volta fatti devono essere attuati, anche il regolamento per il funzionamento del Consiglio comunale prevede che noi abbiamo l’accesso alle banche dati sono due anni che lo sto chiedendo, l’ultima comunicazione del nostro Segretario comunale in risposta a una mia diffida è stata quella adesso per il protocollo vedrò se possiamo farle avere se non altro l’oggetto del documento protocollato, da gennaio ad oggi non ho avuto ancora niente, le altre banche dati ugualmente che aveva preso impegno poi non sono state aperte, quindi abbiamo un regolamento e non gli è stata data attuazione, quindi creare un altro regolamento che imbriglia ancora di più la capacità ispettiva di consigliere comunale non mi sembra corretto, quindi esprimo già da oggi che voterò contro non per il lavoro fatto che è stato un lungo lavoro e ha normato il decreto legislativo 33/96 e 241 anche, precisa il primo decreto sull’accesso agli atti e ai documenti, ma per quello che riguarda l’attività del Consigliere sono contrario anche perché non trova il giusto riscontro con quanto era nel nostro Regolamento precedente per il funzionamento dell’attività del Consiglio comunale e dei Consiglieri, quindi oggi voterò contro e ribadisco il concetto che fare un regolamento per averlo fatto e poi non dargli applicazione non serve a niente, di legge ne abbiamo troppe in Italia e non vengono rispettate, quindi sarebbe avere la trasparenza totale, fornire gli accessi ai Consiglieri in modo autonomo senza dover caricare gli uffici per poter controllare le documentazioni, queste richieste è da oltre due anni che le sto portando avanti costantemente e non ha avuto ancora un risultato concreto. Adesso torno a ripetere oggi voterò contro solo per questo motivo nonostante che c’ho lavorato sempre tranne l’ultimo incontro perché non ho potuto partecipare, ho partecipato a tutto il dibattito e ribadisco alla fine noi dobbiamo seguire i paletti ma i dirigenti che non seguono i paletti continuano a prendere i premi come dirigenti per aver raggiunto gli obiettivi? No, questo non è stato immesso ed è per questo che io non lo voto. Si dà atto che entra il Consigliere Fileri: Presenti con diritto di voto n. 25.