Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 39 del 30 maggio 2018

Precedente | Successiva

MOZIONE PRESENTATA DAI CONSIGLIERI MARTINANGELI E PALMA PER L’ADEMPIMENTO A TUTTI GLI OBBLIGHI PREVISTI DALLA NORMATIVA VIGENTE E DAL PIANO DI AZIONI POSITIVE IN MERITO ALL’ISTITUZIONE DEL COMITATO UNICO DI GARANZIA PER LE PARI OPPORTUNITA’ NEL COMUNE DI SENIGALLIA

  • Ramazzotti, Ilaria
    Assessore con delega a pari opportunità, gemellaggi
    Monitorato da 8 cittadini
L’Assessore RAMAZZOTTI: l’incontro con Pina Ferraro Fazio l’abbiamo già fatto, è già stata in questo Comune, si è svolto in data 22 maggio, l’avevamo fissato mesi fa perché ovviamente è una consigliera di tutta la provincia di Ancona quindi ha tanti impegni, l’avevamo fissato credo a Pasqua e l’abbiamo svolto il 22 maggio. In questo incontro fatto con la consigliera lei ha valutato il nostro piano di azioni positive che è il piano di cui ogni ente deve dotarsi e che il CUG di fatto poi attuerà. L’ha integrato dicendo guardate secondo me dobbiamo inserirci anche questo, abbiamo accolto le sue integrazioni, quindi questo incontro con la consigliera di parità relativo al PAP c’è già stato. Adesso ovviamente bisogna istituire il CUG ma per istituire il CUG serve l’adesione del personale, quindi l’incontro con la consigliera di parità possiamo eventualmente anche riproporlo una volta costituito il CUG ma però saranno incontri che tenderanno alla formazione del personale, quindi saranno incontri ancora successivi nel senso che con la consigliera di parità abbiamo valutato una serie di azioni che si faranno a tutto il personale non soltanto al CUG, per capire l’importanza, quali sono i loro diritti, che cos’è un piano di azioni positive, come questo possa essere attuato, quindi quelle sono iniziative che abbiamo già strutturato, già previsto, ci saranno tre incontri che la consigliera di parità svolgerà con tutto il nostro personale ma questo potrà essere possibile solo dopo l’istituzione del CUG, oggi siamo in questo impasse, di fronte a un avviso pubblico in cui chiediamo la disponibilità dei dipendenti di far parte di questo CUG nessuno ha dato la disponibilità e temo che il 5 giugno si arrivi ancora a questo purché qualcuno non lo solleciti, allora per fare questo ho chiesto alla Dirigente Filonzi di convocare tutti i funzionari, uomini e donne, per spiegare cos’è il CUG, che non devono temerlo ma devono considerarlo come una opportunità. Istituito il CUG il CUG farà un regolamento e poi la consigliera di parità verrà nel nostro Comune, svolgerà degli incontri informativi dove illustrerà il piano di azioni positive, sono tutte cose già programmate, già previste ma finché non si istituisce il CUG sono ferme, bloccate quindi abbiamo necessità perché questo CUG venga istituito. Ho chiesto anche che venga posticipata la scadenza dal 5 giugno al 15 giugno, quindi auguriamoci che nei prossimi giorni con questi incontri che faremo, con questa sollecitazione al personale ci siano otto persone volontarie che facciano parte del CUG e poi si avvierà il percorso di formazione del personale e si avvierà il piano delle azioni positive.