Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 61 del 04 aprile 2013

Precedente | Successiva

Interrogazioni e Interpellanze

Il Consigliere REBECCHINI (Gruppo Misto): “Del tutto insoddisfatto Assessore Campanile, lei mi ripete le cose che ha detto più o meno l’anno scorso. lei dimentica che la tutela della salute è in primo luogo compito del Sindaco, e quindi la Giunta dovrebbe senz’altro attivarsi su quanto richiesto da quella mozione che è stata poi votata all’unanimità dal Consiglio comunale. Lei mi dice che è competenza della Regione, se poi il Comune si attiva potrebbe essere che alla Regione non stia bene, no perché quella volta nella Commissione dell’anno scorso il referente regionale disse che era pronto a seguire un’eventuale progetto del Comune. E poi mi permetta Assessore Campanile che chi governa la Regione Marche è il Partito Democratico che è anche il suo partito. Noi torniamo quindi a richiedere e a pensare che l’unica azione efficace stia proprio la prevenzione, io penso che non possiamo lasciare all’iniziativa privata, alla denuncia di singoli cittadini che denunciano alcune situazioni, io penso che vada fatto un censimento sulla presenza di manufatti contenenti amianto degli edifici in maniera scientifica e conseguentemente, come diceva la mozione, una predisposizione di un piano di bonifica, di messa in sicurezza o di rimozione, Io aggiungere che questo progetto dovrebbe essere tra le priorità dell’Amministrazione, se voi andate sul sito dell’INAIL, quindi non di un sindacato di una parte, leggete che proprio l’anno scorso sono stati resi noti i risultati di uno screening effettuato tra il 2010 e il 2011 effettuato dall’Area Vasta 2, quindi con tutti i crismi, sul personale che lavorava all’interno dell’area Sacelit, dove dice che l’81% dei soggetti presenta alterazione alla pleura, il 60% a quelle del polmone, ecco io penso che già solo questi dati fanno pensare a quanto sia micidiale questo amianto che ancora è presente nel nostro territorio.”