Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 46 del 21 novembre 2018

Precedente | Successiva

PROGRAMMA DI RIQUALIFICAZIONE URBANA DELL’AREA EX AGOSTINELLI A MARZOCCA - IN VARIANTE AL P.R.G. – RATIFICA DELL’ACCORDO DI PROGRAMMA DEFINITIVO AI SENSI DELL’ART. 26-BIS, COMMA 6 DELLA L.R.34/1992.

Il Consigliere REBECCHINI (Unione Civica): questa è stata una gestazione lunga, molto lunga e si è arrivati finalmente a conclusione. Io più volte sono stato nell’ufficio dell’Architetto Ciacci per informazioni, perché sollecitato da alcuni cittadini del luogo che erano più o meno preoccupati per alcuni progetti che vero o falso venivano ventilati magari nella fantasia, gestazione lunga secondo me dovuta chiaramente e come più volte abbiamo anche condiviso con l’architetto Ciacci, dovuta alla crisi edilizia perché intervenire in un’area e costruire degli alloggi residenziali in un momento di crisi edilizia, in un momento in cui per le seconde case non c’è più mercato perché diciamocelo le seconde case sono oggi di fatto gravate di una patrimoniale anche se patrimoniale non è chiamata però così è, perché l’IMU che è arrivata ad essere molto pesante per le seconde case di fatto poi è una patrimoniale, a questo aggiungiamo poi i costi che si raddoppiano per i servizi come per l’energia elettrica quindi tutti questi fattori hanno determinato una crisi del mercato delle seconde case, quindi il problema secondo me era questo. Adesso mi pare che la soluzione a questo problema sia poter offrire delle case a riscatto quindi affitto a riscatto o anche a proprietà indivisa, quindi con una facilità di accedere a dei mutui, questo potrebbe essere diciamo una soluzione per l’accesso alla prima casa sempre, non penso che ci sia corsa più per seconde case comunque come prima residenza queste soluzioni potrebbero in effetti funzionare. Io mi auguro che funzionino altrimenti resteremo così con un progetto a metà, però diciamo che questa soluzione prospettata può a mio parere essere funzionale, essere la soluzione considerata la crisi edilizia ancora in atto. Poi di positivo c’è questa sede per questa attività che ha circa 200 addetti, un’attività del terziario, quindi questo mega ufficio che può ospitare 200 addetti, dare soluzione quindi a questa impresa secondo me è un fatto positivo, è una richiesta che questa impresa ha portato avanti da tempo per trovare una sede adatta a svolgere la loro attività e quindi anche questo mi pare positivo, il centro commerciale non penso siano problemi perché già questo penso sia già acquisito da parte di una proprietà, quindi io esprimo un parere favorevole augurandomi comunque, ce lo auguriamo tutti penso, che di questi 90 alloggi ci sia la richiesta. Io penso che le ditte che si sono proposte alla realizzazione mi auguro anche questo che abbiano fatto un’indagine di mercato in Marzocca o in maniera più ampia anche nel Comune di Senigallia e che effettivamente ci sia poi questa richiesta, comunque ripeto la soluzione proposta forse è l’unica, alloggi a riscatto e proprietà indivisa, per poter far accedere in maniera più facile dei possibili acquirenti. Il Consigliere PARADISI Unione Civica): anch’io preannuncio il voto favorevole insieme al Capogruppo Rebecchini, non ripeterò quello che ha già detto ovviamente il collega Rebecchini che condivido, solleverò soltanto a mio avviso una criticità che non va a inficiare il mio voto ma che vi invito a considerare verificando se è possibile a mio avviso in realtà agire diversamente su un punto. Parlo in qualche modo degli oneri di urbanizzazione in capo a chi realizza, ne parlavo adesso con l’architetto Ciacci, mi chiedevo ma questo ennesimo locale che viene messo a disposizione dell’Amministrazione comunale qual è lo scopo e abbiamo l’ennesimo centro di quartiere. Io capisco, gli ho appena detto che lui ha un amore spassionato per le case del popolo, per i centri di ritrovo dell’ex Botteghe Oscure e lo comprendo, però mi domando Marzocca ha già il centro sociale, il cinema, la biblioteca, ha degli spazi importantissimi, in proporzione ne ha molti di più che Senigallia. Cosa manca a Marzocca? Non il centro sociale architetto Ciacci, a Marzocca come tutta Senigallia, ma Marzocca lo soffre in modo particolare c’è un problema per l’attività sportiva dei giovani, addirittura tempo fa, non so se ancora oggi, alcune attività sportive venivano fatte illegittimamente, ma ovviamente quando non c’è lo spazio tutto si occupa, venivano fatte presso il cinema, che peraltro è anche in discesa, proprio nello spazio del cinema. Allora io mi domandavo se in questi casi, non so se qui è recuperabile, si possa ad esempio prevedere un ampliamento della palestra di Marzocca realizzando una palestra annessa utilizzando anche gli stessi spogliatoi ma utilizzando una palestra dietro lo spazio c’è, ampliando quella palestra e creando un altro piccolo polo, non deve avere ovviamente le stesse caratteristiche dell’impianto ma una palestrina in modo da permettere alle società sportive di avere degli spazi. Io credo che questo sia utile al Comune di Senigallia e ai cittadini di Senigallia, non il locale, l’ennesimo a Marzocca, perché se non ci fosse capirei attenzione, l’ennesimo locale per in realtà inserire le attività sociali, qui mancano gli spazi per le attività sportive. Approfitto per farvi presente che molte scuole provinciali, due in particolare ma non voglio qui fare i nomi, tengono chiuse le proprie palestre provinciali fino alle 16,30 - 17 del pomeriggio, uno dice ma quante attività fa la scuola, finalmente a scuola c’è l’educazione fisica, ci sono i gruppi sportivi, no. Nei casi più concreti cinque volte all’anno vengono utilizzate le palestre per fare prove di teatro, cinque volte all’anno, un giorno a settimana, nella stragrande maggioranza dei casi quella palestra viene tenuta chiusa perché con una sorta di arbitrio i Presidi dicono qui comando io dimenticandosi che stanno gestendo strutture pubbliche e le lasciano chiuse alle società sportive che rinunciano ai propri spazi, poi dopo andiamo a discutere per carità quella mozione a cui voterò contro, in cui diciamo facciamo le campagne di sensibilizzazione contro l’alcol e la droga, intanto chiudiamo le palestre, intanto le palestre le teniamo chiuse, non ci facciamo andare i ragazzi, i ragazzi fuori dalle palestre, non fate sport, però poi facciamo la campagna di sensibilizzazione sulle droghe e sull’alcol, invitiamo la Giunta a intervenire sulla droga e sull’alcol, tra l’altro la invitiamo a intervenire, scusate se adesso anticipo quello che dirò dopo, intervenire sugli esercenti, sui commercianti, il problema dell’alcol e della droga a Senigallia sono i commercianti, non è una cultura complessiva, la mancanza di spazi importanti per lo sport, sono i commercianti, ne parleremo dopo. Signor Sindaco, non so se è possibile oggi formulare in questo documento eventualmente un emendamento, se può essere condiviso, non mi metto a perdere tempo a scrivere emendamenti che non vengono condivisi, se è possibile intervenire dopo, però io questo problema me lo porrei, diamo uno spazio sportivo in più a Marzocca, vi faccio presente che l’anno scorso una società sportiva ha rinunciato a fare attività perché non aveva gli spazi, io mi domando questa è la risposta che diamo ai cittadini di Marzocca? Di quel locale non hanno bisogno a Marzocca, una piccola nuova palestra, un centro dove possono essere fatte tante cose perché può essere ovviamente di supporto alla palestra centrale credo che Marzocca ne abbia estremamente bisogno come ne ha bisogno Senigallia, quindi io vi invito a riflettere su questo, se dobbiamo mettere mano ad un emendamento facciamolo, per il Comune avrebbe costo zero, rinunciamo a questo locale da festa della cicerchia, rinunciamo a questo locale in cui si va a discutere non si sa di cosa perché ce l’abbiamo già a Marzocca, perché ce l’abbiamo già, non lo voglio togliere, ce l’abbiamo già, diamo a Marzocca qualcosa che adesso non ha e di cui Marzocca ha bisogno.