Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 93 del 15 aprile 2015

Precedente | Successiva

Interrogazioni ed interpellanze. Seduta del 15 aprile 2015

Il SINDACO: Consigliere Rebecchini lei torna sull’argomento, intanto le chiedo se con sicumera riporta elementi che lo faccia con la certificazione degli stessi. Se dice che c’era una gara d’appalto, che la settimana dopo l’avremmo aggiudicata, prenda gli atti del Consiglio comunale perché nessuno si sarebbe permesso di dire una cosa falsa come questa, perché la procedura è una procedura standardizzata, quindi c’è la presentazione del project, l’ammissibilità tecnica programmata del project, la verifica dei documenti, poi c’è una piccola cosa Rebecchini che si chiama procedura di gara, ossia si mette in appalto, partecipano le aziende, le ditte che vogliono, e poi ce l’eventuale aggiudicazione. Bene Rebecchini io non ho niente da aggiungere in più perché l’interrogazione la fece la volta scorsa, siamo in questa fase di procedura, e noi viste le notizie che abbiamo preso dalla stampa, che hanno aperto una bella querelle sulla ditta CPL Concordia, abbiamo chiesto all’Autorità di vigilanza un approfondimento sul percorso che dobbiamo fare perché non basta sentire la notizia sulla stampa o i suggerimenti di Rebecchini o Battisti per interrompere una procedura standardizzata perché poi dopo ci sono i ricorsi e quando ci sono i ricorsi ci sono i danni e non tengono conto delle vicende che hanno interessato il maldestro Sindaco di Ischia, noi siamo un’altra cosa Rebecchini, lei lo sa, siamo persone oneste e che si chiami CPL Concordia o che si chiami Fiat o altro per noi non cambia assolutamente niente, noi non siamo assoggettati a quelle cose, al Sindaco non fanno proposte di quel tipo, nemmeno s’avvicinano tant’è che è bastata una dichiarazione di Battisti, come lei ha ricordato, e il Sindaco cosa ha fatto? Il Sindaco di Senigallia, quelle di Procida o di Ischia non lo so, il Sindaco di Senigallia ha mandato tutto in Procura, questa è la differenza tra una persona onesta e un’altra, sempre sindaci siamo ma non siamo fatti tutti nello stesso modo. Quindi c’è una procedura, le ripeto abbiamo chiesto all’autorità di vigilanza di capire che cosa avremmo dovuto fare, quindi siamo in questa fase, e poi tecnicamente le spiegheremo esattamente quando e se ci sono le condizioni per interrompere la procedura, se la procedura va interrotta senza creare danni importanti al comune perché poi c’è un’altra ditta che ha partecipato e quindi interrompere quel tipo di rapporto e comunque ci siamo messi in mano a Cantone tanto per tradurla, di quello si tratta. Noi come sempre siamo trasparenti senza nessun tipo di possibilità almeno su situazioni che attengono altre realtà, questo soggetto qui è intoccabile su quel fronte, lo dico anche con un po’ presunzione in un mondo dove invece c’è chi si chiama Expo, chi si chiama Mose, chi si chiama Ischia, io no e quindi può stare tranquillo, tutte le verifiche che vengono fatte saranno attente e puntuali sull’esterno, sull’interno, su tutto quello che serve per mettere in sicurezza la gestione e la buona amministrazione e soprattutto questa città.

Si dà atto che entra il Consigliere Bucci: Presenti con diritto di voto n. 19.