Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 14 del 29 giugno 2016

Precedente | Successiva

INTERROGAZIONI ED INTERPELLANZE

Il SINDACO: intanto ringrazio il Consigliere Bozzi per aver seguito un percorso istituzionale, lo dico per me, lo dico per voi, lo dico per ALA, io non prendo le segnalazioni che vengono dalla stampa, anzi nemmeno le leggo, anzi non le leggo per niente, quindi se la preoccupazione del Presidente dell’ALA dicendo avete visto cosa c’è scritto sulla stampa il 20 del 2011, non faccio l’Amministrazione correndo dietro gli altri, questo è sicuro, anche perché magari potremmo dire un po’ di cose, non lo posso dire perché se no dopo mi condannano per i prossimi due tre mesi alla gogna pubblica solo perché magari vado a verificare se ci sono notizie che non sono proprio coincidenti con la realtà e siccome io penso che l’Amministrazione sia un’altra cosa, ringrazio Bozzi per questo, si fa un’interrogazione, magari la faceva propria senza leggere la lettera di ALA però lo apprezzo molto. Potrei e dovrei raccontare la storia dell’amianto, che cosa fa questo Comune, questo Sindaco rispetto a una norma normativa complicata nazionale, il Sindaco partecipa al tavolo nazionale dell’amianto, il percorso del Testo unico sull’amianto, le modalità che il Parlamento sta mettendo in campo proprio per venire fuori da una problematica che avrà delle ricadute terribili nei prossimi anni, soprattutto in città come le nostre che hanno avuto dei mostri ecologici come quelli della Sacelit e Italcementi. Lei sa che abbiamo fatto, non so se eravate presenti, era presente sicuramente il Presidente dell’ALA, un convegno di caratura nazionale proprio qualche mese fa in questa assise, la problematica è molto più complicata del semplice censimento, di chi lo deve fare, chi deve fare le rimozioni, so solo che per le segnalazioni c’è una procedura, cioè interviene l’Asur, fanno le verifiche, non le fa ALA dicendo vedo le fibre libere, fanno il prelievo del materiale e decidono qual è la modalità di intervento, cioè quelle previste sono la sostituzione, l’incapsulamento e la rimozione del materiale che possono essere lastre o materiale comunque cementizio, ma anche amianto trasformato, questa è la modalità. Nella fattispecie io Bozzi non le so rispondere perché io personalmente firmo almeno tre quattro ordinanze alla settimana e vuol sapere una cosa? Come mi arrivano le firmo in tempo reale, non aspetto nemmeno un minuto, quindi se l’Asur l’ha mandata io l’ho firmata, se L’Asur non l’ha mandata adesso lei mi pone il tema e io lo verifico, non aspetto nemmeno il verbale dei vigili, così lo dico per tutti, perché tutti scrivono al sindaco ma non è che il Sindaco vede le 14.900 lettere che sono arrivate finora dall’inizio dell’anno, c’è una procedura, il protocollo le acquisisce e vengono smistate agli uffici competenti, quindi se mi dice se ho visto il verbale dei vigili del fuoco che hanno chiuso e interdetto un appartamento le dico di no, le dico pure che se è domani sul giornale io non lo so nemmeno un’altra volta, invece prendo per buona la sua interrogazione, me ne faccio carico, domani le faccio avere gli elementi che i miei uffici devono mettere a disposizione. La procedura lei ha quella di via Perugino alla Cesanella, ne ho almeno centocinquanta all’anno e quindi non so se è quella, non so se è un’altra, però prendo per buona la sua segnalazione e la ringrazio anche per la modalità.