Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 16 del 27 luglio 2016

Precedente | Successiva

DISCUSSIONE GENERALE PUNTI 3 - 4 - 5

Il SINDACO: Presidente per rispondere subito e chiarire perché rispondo al Consigliere Martinangeli, qualche volta mi verrebbe da chiederle come mi devo comportare, è una cosa che proprio non sta nelle mie corde. Vengo qui, propongo un percorso dove dico non ho lo studio di fattibilità, ci sono dei rapporti istituzionali che si sono allacciati, c’è un quadro normativo che dice quelle cose, vi dico guardate non voglio arrivare col pacchetto preconfezionato anche se magari potrebbe venire in mente, siccome ho anche un altro ruolo, che magari potrei aver attivato l’ANCI per andare a vedere i conti, dico facciamo un gruppo di lavoro e poi ritorniamo dicendovi come. E non va bene nemmeno così, se non va bene così dopo sapete che so fare in un altro modo. È un problema proprio di relazione, più di dirvi guardate che non sono supponente, non so che sono duemila abitanti, che hanno quel tipo di economia, che potremmo avere due milioni di euro di vantaggio per dieci anni, quindi sono venti milioni di euro e ci dovremmo impegnare, cioè tutta quella cosa lì che dà del preconfezionato e del somministrato, ecco me lo dica lei, io mi fermo, non mi fermo perché non mi appartiene, però non va bene, cioè non è che uno dice siccome non ci sono i numeri, quando porto i numeri vuol dire chi li ha fatti, quando non li porto è perché non li ho portati, mi verrebbe da dire mica funziona così perché se no torniamo al Regolamento per la vendita ambulante sul lungomare, mica funziona che votate il Regolamento e poi rimangono fuori e poi mi venite a dire guarda che quello lì che è rimasto fuori mettilo dentro perché è amico mio, mica può funzionare così, non funziona così. Io penso che su questo tema dove dovremmo essere veramente tutti disponibili, tranquilli, a confronto di quello che ha detto, metteteci a disposizione i numeri, fateci capire di più, lavorate sodo per farmi capire, non sapevo nemmeno che Morro d’Alba confinasse con Senigallia, che forse era più opportuna dentro la loro testa la fusione con Belvedere, Monsano e San Marcello? Dico pure che forse invece è meglio con noi perché potrebbero mantenere una loro identità e forse dovremmo preservare quella identità perché non ragiono solo per il mio territorio ve la devo raccontare come sta? No arrivo qui vi dico guardate con grande umiltà penso che sia opportuno fare questo tipo di percorso, l’ho pensato in questo modo, lo dico Martinangeli perché forse ci aiuta, non volevo arrivare dicendo è tutto a posto chiudiamo questa sera, avviamo questo tipo di percorso e forse troviamo insieme la soluzione se ci piace perché se non ci piace mica siamo chiamati per forza, tra l’altro non decidiamo nemmeno noi, decidono i cittadini, più bello di così? Noi mettiamo solo a disposizione un’idea, poi dobbiamo andare al referendum, il referendum ci piace tanto quando viene agito, una volta che noi diciamo ai cittadini esprimetevi penso sia una cosa molto bella, molto opportuna, forse dal punto vista metodologico chiedo scusa se non mi sono spiegato bene.