Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 21 del 20 dicembre 2016

Precedente | Successiva

INTERROGAZIONI E INTERPELLANZE

Il SINDACO: buonasera a tutti, saluto i colleghi di Giunta, il Presidente del Consiglio, i Consiglieri comunali, il pubblico che ha la pazienza di seguirci da casa in streaming. Grazie Consigliere Mandolini ha assolutamente ragione, visto che stiamo facendo gli interventi anche un po’ articolati di resinatura della pista ciclabile, va fatta la segnaletica cambiando anche le priorità, quindi va marcato l’attraversamento pedonale e ciclabile e non farlo solo dove è garantito da un semaforo, da una struttura di attraversamento. Io ritengo che questo sforzo che stiamo cercando di mettere in campo, anche con risorse molto limitate, dei nostri percorsi ciclabili debbano trovare l’interpretazione più estensiva del codice della strada e quindi dove ci sono collegamenti dobbiamo strutturarli anche con l’attraversamento. Devo dire che in questi anni dove dentro un progetto più articolato siamo intervenuti anche con stralci, questo passaggio non l’abbiamo mai fatto, non è solo quello metaforico, parlo anche di quello fisico, perché ovviamente c’è sempre l’elemento di pericolosità che viene introdotto, pensi solo a via Sanzio via Mameli, l’abbiamo fatto e poi tolto, che vuol dire una sconfitta perché poi dobbiamo garantire l’attraversamento pedonale e quello ciclabile nelle modalità dove l’utente debole deve essere preservato dalla maleducazione, dalla incapacità che abbiamo di rispettare il codice e quindi di andare alle velocità adeguate, quindi lei pensi nel punto che mi ha segnalato se non ci fosse il semaforo, abbiamo introdotto il semaforo a chiamata, se ci fosse solo l’attraversamento pedonale e ciclabile, sarebbe complicato già solo ipotizzarlo. Lì però visto che siamo su una strada che chissà oggi è dell’ANAS, domani tornerà alle province forse, tanto ci sono, li paghiamo, bisognerà far fare qualcosa a queste province, quindi se dovesse ritornare alle province sarebbe complicata da gestire sul piano dell’applicazione del codice, però lì ci sono le condizioni, lo condivido in pieno, l’impegno è che trasferisco all’Assessore Monachesi e alla struttura di realizzare contestualmente con la segnaletica che andrà ad interessare anche gli attraversamenti privati e le interferenze sulle altre strade ortogonali alle piste ciclabili, perché anche lì dovremo fare attraversamenti che diano priorità al ciclista, sarà un po’ complicato perché comunque l’elemento di pericolo si introduce ma dobbiamo anche mettere nella condizione questa città e al sistema Italia di fare uno scatto in avanti e noi vogliamo dare il nostro contributo, quindi l’impegno Consigliere Mandolini è di realizzarlo come lei ha suggerito, anzi la ringrazio perché penso che sia un primo tassello di una modalità nuova che può essere adottata e deve essere adottata nella città di Senigallia.