Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 21 del 20 dicembre 2016

Precedente | Successiva

MOZIONE PRESENTATA DAL GRUPPO CONSILIARE SENIGALLIA BENE COMUNE AD OGGETTO: "PREVENTIVI PONTI A CAMPATA UNICA"

Il SINDACO: penso Presidente che io debba rispondere. Facciamo Sartini a non capirci, io non so con chi parla lei e chi è il suo riferimento e dove prende le mie dichiarazioni perché se io avessi detto guardate che abbiamo messo a bilancio il rifacimento del ponte tout-court e allora faceva tutte le giuste valutazioni, ma mica abbiamo detto questo. Noi, così almeno lo chiarisco a lei e guardo la telecamera, noi ci siamo trovati davanti a una decisione da prendere articolata negli anni con risorse pari a quasi zero e abbiamo gestito la situazione che non è come quella degli irresponsabili di Lecco. Vedete, lo dico per i miei concittadini, se noi non avessimo fatto l’intervento sul ponte della statale, il primo camion in una data non identificata che spingeva con un quantitativo non supportato da quelle travi cadeva nel fiume. Chiaro? Siccome ci siamo accorti come si saranno accorti quelli di Lecco, loro non han fatto niente, noi in maniera responsabile creando anche un bel problema Sartini, bello grosso, guardate un po’ me lo sono creato proprio poi in un momento anche un po’ particolare se ricordate, non erano tutti contenti di aver chiuso la statale, si votava e a me non me ne fregava niente del voto chiaro? Mi interessava la sicurezza dei nostri concittadini, quello, perché un altro avrebbe fatto come a Lecco, intanto vediamo, io no, sono una persona che pensa ai miei concittadini dal primo momento fino all’ultimo e quindi a rischio speculazione, enorme, come sull’alluvione, come su tutto il resto, prima di tutto quella cosa, se si ricorda il ponte l’abbiamo inaugurato dopo le elezioni che magari l’avrebbe potuto fare lei, fortunatamente no, ma l’avrebbe potuto inaugurare lei, pensi un po’ se non abbiamo valutato tutti i percorsi possibili, apriamo un cantiere sulla statale che poteva mettere a ferro e fuoco la città, l’ha messa a ferro e fuoco, l’abbiamo aperto durante la campagna elettorale, ma guardate un po’ che irresponsabile, di solito ci si perdono le elezioni, lei lo demoliva, nella campagna elettorale sua ha detto che la prima cosa che avrebbe fatto avrebbe demolito il ponte, non abbiamo i soldi per metterne a posto uno e lei trovava i soldi per demolirlo e rifarlo invece di sistemare gli altri due. Bravo Sartini ma per fortuna. Lei dove prende le informazioni non lo so, certo che lo verifichiamo, quando ci sono le risorse, si capisce che ci sono le risorse ministeriali, stiamo lavorando su quello, l’assetto di progetto Presidente lo mandiamo in Commissione così capiamo qual è la priorità 1, priorità 2, così sembra una cosa che si sono divertiti, la priorità 1 per me è non far arrivare l’acqua dentro la città a differenza di lei e fare non una ma quattro o cinque vasche di espansione per fare andare sott’acqua i campi e non i cittadini, ecco cosa c’è scritto nell’assetto di progetto Sartini e numero 2 rafforzare gli argini perché se si rompe un argine si muore per colpa dell’acqua tanta, anche se poi dichiarano che non era così tanta, ma io se chi dichiara che era poca è andato sotto voglio pensare se avesse dichiarato che era tanta si sarebbe affogato, e quindi vasche di espansione zona di esondazione e rafforzamento degli argini. Certo che magari ci fossero 150 milioni di euro facciamo tutti i ponti insieme, anche quello della ferrovia, che problema c’è, ma siccome siamo sempre ancora seri ci siamo dati delle priorità. È vero che i ponti sono una priorità ma non è una priorità 1 se continua ad arrivare l’acqua con quella portata lì che è uguale a quella di Genova e uguale a quella delle altre situazioni. Lei Sartini lo so, lei ha i consulenti che erano in Regione, lo saprò, scuote la testa, ingegneri, architetti, presenti lei un progetto, dia lei l’incarico che lei da libero cittadino può fare quel che vuole, io sono Amministrazione pubblica, lavoro, certo che mi prendo l’impegno che se dovessimo trovare le risorse certo che verifichiamo di fare il ponte a campata unica, certo perché lì quando ci sono le risorse si dice studia e lo verifichiamo se costa un milione, se costa un milione e mezzo, se costa 800, cosa produce, se chiude via 20 Settembre, se chiude via Dogana Vecchia, se bisogna fare lo strallato, se bisogna rifare l’errore che lei dice, quello è stato perché se facevano le travi rovesciate sul ponte portone prendevano il volo arrivavano direttamente dentro il Cityper, direttamente, perché si doveva alzare la quota di un altro metro. Quando andate a casa adesso guardatela la rampa, non ci fa caso più nessuno, c’è una rampa, metteteci un altro metro lì sopra, si è trovata una giusta misura, si sono tolte le pile dall’alveo ma può darsi pure che si poteva far meglio, ha ragione si poteva far meglio, si poteva allargare di più bisognava alzare un altro metro, un metro di larghezza 2 metri, parcheggiavamo direttamente sul tetto del Ipersympli che poi può essere anche una soluzione.