Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 28 del 27 luglio 2017

Precedente | Successiva

MOZIONE PRESENTATA DAL GRUPPO CONSILIARE LEGA NORD AD OGGETTO: “ISTITUZIONE DEL CONTRASSEGNO IDENTIFICATIVO TEMPORANEO PER LE DONNE RESIDENTI NEL COMUNE DI SENIGALLIA IN STATO DI GRAVIDANZA O CON PROLE NEONATALE E INDIVIDUAZIONE DI N. 10 STALLI DI SOSTA A LORO DESTINATI”

Il SINDACO: ovviamente non vorrei nemmeno intervenire, Consigliere magari facciamo un passaggio in Commissione. È complicato, la norma non lo prevede, significa che se io mi dovessi mettere sopra lo stallo rosa che fa anche un po’ di coreografia non è sanzionabile, dall’altra parte mi chiede il microchip che arriva direttamente l’esercito e di qua io faccio lo stallo rosa spendendo delle risorse dove mi devo rimettere al buon senso. Io ricordo un’interrogazione di Alessandro Cicconi Massi, un ordine del giorno fatto forse nel 2011 dove ci diceva questo, io sono sempre disponibile ma se arriva la Corte dei Conti che mi dice tu hai speso risorse pubbliche per realizzare un intervento che è contro la legge o che c’è l’avvocato di turno, uno di quelli che fanno i comitati, uno, quello del Comitato della sanità per esempio che è contro i parcheggi rosa? È contro legge perché io impegno, oggi ci piace il parcheggio rosa, domani mattina noi realizziamo con i pochi soldi che abbiamo i parcheggi contro legge e non realizziamo gli attraversamenti pedonali davanti alle scuole e tutti pronti a indicare non siete particolarmente attenti, perché oggi diciamo così ma quando siamo fuori dopo io li vado a vedere i commenti dopo ci metto il mio mi piace quello lì ma li vedo, fanno quelle cose che non sono nemmeno previste e quelle che devono fare non le fanno, dopo mica io vado a dire c’è l’ordine del giorno approvato dal Consiglio, non li difende nessuno. Siccome sono molto attento e come si dice consigliere una volta eravamo tutti più buoni, tutti più disponibili, gli avvocati che facevano i comitati erano sempre pochi, facevano gli avvocati e basta adesso hanno poco da fare e fanno i comitati di tutti i tipi, magari serve pure per trovare qualche cliente, magari no o magari sì, o magari sì o magari no, più sì che no o si sicuro, poi mi piacerebbe vedere come vanno a finire tutti quelli del Comitato che passano da un comitato all’altro quando faranno il Comitato, facciamo così Da Ros, quando faranno il comitato per gli stalli rosa con quelli noi li facciamo, almeno il comitato lì si prende una soddisfazione e se no la Banca delle Marche è andata come è andata, e l’alluvione va come …, il sottopasso Perilli non vedono un euro, lì il Comitato di quelli potrebbe funzionare, però mi rimetto pure se il Consiglio comunale deve decidere che dobbiamo fare i parcheggi rosa quanti ne facciamo? Sa perché? Perché siccome questo Sindaco quando non c’era il Comitato di turno sull’ospedale non c’era un afflato del Consiglio comunale tutto e abbiamo fatto gli atti votati all’unanimità, quando abbiamo fatto gli atti all’unanimità il punto nascita di questo ospedale l’abbiamo difeso sennò gli stalli rosa li andavamo a fare a Jesi o a Fabriano, noi siccome il punto nascita qui l’abbiamo fatto tutti insieme e ci dicevano un ospedale senza punto nascita chiude e noi l’abbiamo salvato, non c’è bisogno di quei comitati, se vogliono fare i comitati quelli lì, quelli che han fatto Via Perilli, alluvione, piazza del Duca, complanare, Banca Marche, facessero il Comitato degli stalli rosa e forse si prendono una soddisfazione loro e io comunque su questo mi rimetto a quello che decide il Consiglio, speriamo di avere la vernice rosa per fare gli stalli eventualmente perché non abbiamo quella bianca per fare gli attraversamenti che mi preoccupano molto di più.