Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 30 del 27 settembre 2017

Precedente | Successiva

ORDINE DEL GIORNO PRESENTATO DAI GRUPPI CONSILIARI UNIONE CIVICA E FORZA ITALIA AD OGGETTO: “MESSA IN MORA E DIFFIDA A PROVINCIA DI ANCONA E REGIONE MARCHE”

Il SINDACO: per dichiarazione di voto ovviamente favorevole presidente, chiedo anche di inserire agli atti la lettera che il Sindaco fece il 17 maggio del 2012 all’assessore Ceresoni e al Presidente della Commissione Donatiello e la dichiarazione che il Sindaco fece in occasione del Consiglio comunale del 27 febbraio del 2012. Presidente abbiamo parlato di tante cose, noi dobbiamo sollecitare perché questo avvenga perché ricordo nel dibattito ovviamente un po’ distorto e nemmeno completo nel frattempo ci siamo attivati, la Regione ha approvato formalmente l’assetto di progetto è stato presentato a Italia Sicura, un percorso che prevede tra l’altro altre sei vasche di espansione, quindi consideriamo questa una di sei, prevede il rifacimento degli argini cittadini, quindi è un tema, il rafforzamento degli argini lungo l’asta del Misa e del Nevola, prevede il rifacimento dei ponti, 50 milioni di euro di opere, sono stati chiesti allo Stato perché se vengono finanziati anche per stralci almeno c’è quella che si dice l’idea complessiva che finora forse nemmeno c’era stata, se poi il dibattito ogni volta è quello di oggi, consigliere Martinangeli non ho detto che lei non vuole la vasca, ho detto bisogna capire qual è la cosa migliore, io voglio quella vasca lì, quella, non ne voglio un’altra, voglio quella, oggi voglio uno di sei come lo volevo anche in tutte le altre occasioni. Non so Paradisi che efficacia produrrà il nostro ordine del giorno perché la burocrazia purtroppo ha degli elementi che sono sollecitati non solo dall’interno ma anche dall’esterno, perché ogni volta che si fanno accessi agli atti si rallenta, perché ogni volta che si fa ricorso si frena e io spero e quando un amministratore spera ovviamente non è questa la sede dove deve rivolgersi ma sono altre e io invece sono abituato ad agire, quindi voto favorevole.