Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 38 del 26 aprile 2018

Precedente | Successiva

ORDINE DEL GIORNO PRESENTATO DAI GRUPPI CONSILIARI UNIONE CIVICA E FORZA ITALIA AD OGGETTO: “REVOCA CONCESSIONE GRATUITA ALLA UISP E GARA D’APPALTO PER OSTELLO COMUNALE”

Il SINDACO: per fatto personale Presidente. Le questioni poste in maniera mistificatoria e falsa dal Consigliere Sartini perché Sartini lei non sa nemmeno dove è seduto, non lo sa, ma ha ragione, lei ha detto che il Consiglio comunale non serve a nulla e ogni volta lo ribadisce, lei ha detto che sta qui per fatti personali è ovvio che non sa cosa stiamo veramente trattando oggi. Ho preso una data di riferimento che dovrebbe conoscere, fa gli accessi agli atti, li legga gli atti perché dal 2015 siamo diventati titolari delle aree demaniali continuando a pagare un canone vitalizio allo Stato, di tutti i beni, quello prima era tutto demanio tutto, da Marzocca fino alla casa del custode del centro recuperi, tutto demanio, non è cosa nostra, nel momento che abbiamo lavorato perché ci trasferissero tutto in proprietà, comprese le colonie dell’ENEL, quindi non siamo stati qui mani in mano, io non faccio le piazze, se devo dire ho fatto tutta la città, ho fatto la complanare, faremo la stazione, faremo le strade, abbiamo fatto il museo, abbiamo fatto la città della fotografia, abbiamo messo al centro questa città dentro il turismo regionale, potrei raccontare tante cose le racconterò, lui dice che faccio solo le piazze, quindi mi sono occupato da vent’anni del demanio Sartini, lei non so si occupava di altre cose, poi improvvisamente si candidava con i 5 stelle e non l’hanno voluto, ha fatto il sostituto di un altro e poi si è occupato della città e ci sta per fatti personali dichiarato da lei, io mi sono sempre occupato di quel tema ma era difficile, come mi sono occupato delle navi, difficile da districare, quando è passato il Demanio tutto e non c’hanno trasferito quello perché ci han detto quello è un valore troppo elevato o fate un progetto di valorizzazione oppure quello rimane in carico a noi, al demanio, così è andata, è rimasta in carico al Demanio. Oggi è il Demanio Sartini, io non intimo di tagliare l’erba, io non posso fare nulla perché lì vanno via l’A.V.S. e va via via e va via la UISP, dopo l’A.V.S magari ci fa meno effetto ma vanno via, vanno via perché sono senza contratto e chi è titolare è l’Agenzia del demanio, la gestiscono loro adesso, quindi sono loro che devono andare a tagliare l’erba, sono loro che devono fare la manutenzione, sono loro che fanno i controlli, quella è un’area privata per me, ha capito Sartini? Noi non ci possiamo più entrare, finito, se poi lei vuol fare il volontario e vuol fare il custode chieda la disponibilità, il distacco dal lavoro che fa quando lo fa e va all’Agenzia del demanio e chiede di essere volontario custode non venga dal Comune di Senigallia perché noi non c’entriamo più nulla. Chiaro? Non c’entriamo più nulla, lo dico per i cittadini perché lei domani riuscirà quando riceve una telefonata, guarda gli devi dire che invece …… no, non è così, noi non c’entriamo più nulla, dobbiamo fare un progetto di valorizzazione, quello che le dico e questo lo sa, fino al 2020 non faccio la richiesta per averla in concessione questo è certo, quando ci sarà qualcun altro che si vorrà fare carico degli oneri e mandare in bancarotta, quello sì, il comune di Senigallia perché non lo vorrà nessuno, non lo vorrà gestire nessuno, nessuno vorrà fare l’investimento, chi ci sarà dopo di me, mille giorni e chi ci sarà deciderà, ma son passati tutti. Si dà atto che entra il Consigliere Santarelli: Presenti con diritto di voto n. 22.