Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 41 del 27 giugno 2018

Precedente | Successiva

ACCOLLO DEBITO RESIDUO MUTUO ACCESO DALLA U.S. VIGOR SENIGALLIA A.S.D. PRESSO L’ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO.

Il SINDACO: siamo all’atto conclusivo di un percorso che ci aveva già visto di fatto gestire il rapporto con la Vigor Senigallia quando nella convenzione che era in essere la Vigor aveva l’impegno di realizzare l’impianto sportivo in sintetico delle Saline e per questo aveva assunto un mutuo attraverso il Credito Sportivo con fidejussione da parte del Comune di Senigallia. Dopo le vicende e i mancati pagamenti da parte della Vigor Senigallia il Comune era sostanzialmente subentrante già dal 2015, di fatto noi ci eravamo sostituiti a garanzia e a pagamento del mutuo già a far data dalla riconversione del rapporto convenzionale con la Vigor, per le cifre non sono così preciso ma noi dovevamo dare per la gestione del Centrale e dell’impianto delle Saline a fronte di tutte le prestazioni che la società sportiva Vigor delegata da tutte le altre metteva in campo nella gestione complessiva circa 80.000 euro, degli 80.000 euro che erano quelli relativi alla gestione loro ne impegnavano 60.000 euro, 55.000 forse, per il pagamento di rate di mutuo dell’intervento che avevano realizzato. Oggi l’impianto ritorna in piena disponibilità del Comune di Senigallia e quindi noi ci accolliamo formalmente, perché già sostanzialmente lo facevamo, formalmente il mutuo residuo. Non è né più né meno un’opera pubblica che è stata realizzata e quindi non è andiamo a prendere il nulla, andiamo a prendere un impianto sportivo che è utilizzato tra l’altro in maniera molto importante quasi quotidianamente, quindi ritorna in piena proprietà anche gestionale del Comune di Senigallia e andremo a pagare il residuo del mutuo che era stato acceso dalla Vigor attraverso la fideiussione del Comune con il Credito sportivo e ovviamente non elargiamo più gli 80.000 euro alla società perché nel frattempo ha concluso la sua attività e quindi con le risorse che andremo a risparmiare paghiamo questo mutuo, più o meno la partita è in questi termini, io spero che il project che è stato presentato possa andare, lo dico qui, a buon fine il più presto possibile perché su tutti gli impianti della Cittadella dello Sport ovviamente siamo in grande apnea, vale sempre il ragionamento di prima, non solo non abbiamo il dirigente dedicato a quello che vi viene in mente ma non abbiamo più nemmeno i custodi per gli impianti sportivi tutti e quindi ci stiamo arrabattando con difficoltà oggettive. Uno può dire perché? Perché abbiamo tanti impianti sportivi, occorre tanto personale e il personale oggi non lo possiamo assumere, quindi almeno finora è andata così e non ci sono altri termini, questa è una coda forse rispetto alla gestione ci può venire anche comodo perché c’è un interlocutore in meno sull’impianto delle Saline quindi la gestione esterna può avvenire con maggiore agilità. Presidente se lo ritiene necessario la dottoressa Filonzi è disponibile per chiarimenti sul piano tecnico e finanziario.