Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 41 del 27 giugno 2018

Precedente | Successiva

INTEGRAZIONE PIANO DELLE ALIENAZIONI E DISMISSIONI. AREE DESTINATE A PERTINENZA RESIDENZIALE SITE IN LUNGOMARE DA VINCI

Il SINDACO: anche qui c’è stato un bell’approfondimento in Commissione, sapete che tutte le aree demaniali sono transitate alla gestione dei Comuni e il Comune di Senigallia è stato uno dei primi che si è messo a disposizione dell’agenzia per consentire questo passaggio. All’interno delle valutazioni complessive che sono state fatte abbiamo con questo atto riportato a verità delle situazioni ormai consolidate, ossia mettiamo a disposizione dei privati che ritengono opportuno perseguire questa opportunità di acquistare le aree che in questi anni non hanno nessun tipo di rilevanza dal punto di vista della funzione pubblica, non ce l’avranno nemmeno all’interno delle possibili pianificazioni future e quindi nella modalità prevista dalla legge ossia l’alienazione per l’abbattimento del debito pregresso, l’estinzione dei mutui e la parte restituita al demanio abbiamo fatto con i nostri uffici che ringrazio una ricognizione attenta e riguardano di fatto tutte aree BR3 ossia aree di pertinenza di residenze private o di attività commerciali e quindi con questo atto diamo la possibilità appunto all’Amministrazione di introitare delle risorse e ai privati di consolidare quelle che erano le concessioni che si erano stratificate negli anni. Devo dire che l’ufficio urbanistica e il patrimonio hanno fatto un grandissimo lavoro nel dettaglio, abbiamo ovviamente estrapolato tutte le aree che invece avranno necessità di riprogrammazione e pianificazione urbanistica e di lavori e quindi si tratta normalmente di piccoli frustoli, si tratta di piccole aree che oggi sarebbe complicato revocarle e soprattutto andrebbero a costituire solo un problema gestionale per l’Amministrazione, con questo tipo di atto che sta dentro quel percorso invece importante che l’Amministrazione ha messo in campo nel recupero delle aree per esempio dei campeggi privati perché tutti i campeggi privati che c’erano nel nostro lungomare non sono state rinnovate le concessioni e mano a mano che queste giungono a scadenza vengono recuperate e saranno oggetto di valutazione da parte dell’Amministrazione in funzione o del parcheggio o di servizio di necessità di quel territorio. La delibera ha questa impostazione, sono sicuro che il Consiglio comunale troverà adesione per facilitare l’approvazione della proposta.