Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 43 del 31 luglio 2018

Precedente | Successiva

MOZIONE PRESENTATA DAL GRUPPO CONSILIARE MOVIMENTO 5 STELLE PER LA STABILIZZAZIONE DELL'UOC DI GASTROENTEROLOGIA A TUTELA DELLA FUNZIONALITA' DELL'OSPEDALE DI SENIGALLIA

Il Consigliere PIERFEDERICI (PD): signor Presidente, signor Sindaco, signori Assessori, Consiglieri, concittadini, voi sapete quanto poco io ultimamente levi la mia voce in quest’Aula consiliare ma non posso farne a meno questa sera primo perché l’argomento è assolutamente importante, non è che chi ha la maglietta in questo Arengo ha a cuore l’ospedale di Senigallia chi non l’ha non lo ha a cuore, e a questo proposito una nota di colore, il Consigliere Mandolini non la merita evidentemente come non la meritano i due Consiglieri aggiunti, non la merita il Consigliere Perini, chissà perché, noi naturalmente che siamo i cattivi per carità. Mio padre prima e mia madre poi da molti anni sono stati utenti, mio padre fino a che è morto, mia madre tuttora, utenti assidui dell’ospedale di Senigallia dove sono stati sempre accolti con grande umanità e curati al meglio dal personale. Voi credete che io non sia tra quelli che hanno a cuore l’ospedale di Senigallia? Ma di cosa stiamo parlando? Gentile avvocato Consigliera Martinangeli lei è viziata sempre dalla bandierina da appiccare ad ogni discorso che fa, questa sera poteva risparmiarsi la lunga sequela di battaglie che solo lei e il suo gruppo state facendo, pensate che nessuno in questa Regione abbia a cuore oltre a voi la sanità pubblica? Di cosa stiamo parlando? Voi credete, c’è un modo naturalmente di fare politica ad uso esterno, sempre e comunque piantando bandierine, c’è un modo di fare politica che non è sotterraneo ma è quello del lavoro quotidiano, forse qualcuno dei vostri amministratori se ne sta accorgendo adesso, se ne sta accorgendo adesso quando deve purtroppo battersi contro una realtà che non è facile in questa nazione, in nessuna Regione e lo sapete benissimo, non è il paese di Bengodi e dobbiamo tutti con una realtà difficile fare i conti e i nostri amministratori, probabilmente come i vostri, cercano con le unghie e coi denti di difendere quello che è possibile difendere stante una situazione difficilissima. Ora io sono personalmente offeso perché nessuno ha offerto a me questa maglietta ma è stata offerta al banco vuoto del consigliere che è stato l’unico a non votare quella famosa mozione che tutti abbiamo votato, certo il Consigliere che si permette di dire volgarità continue, scusatemi, insopportabili volgarità continue sui giornali, ma non solo sui giornali, magari, on line, il consigliere che si permette di dileggiare chi è andato a mangiarsi una pastasciutta e gli antifascisti di questa città, questo signore ad honorem ha la maglietta naturalmente [si registra un contraddittorio fuori microfono] no no no anche lei [si registra un contraddittorio fuori microfono] gli applausi no ……………