Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 61 del 04 aprile 2013

Precedente | Successiva

Interrogazioni e Interpellanze

Il Consigliere MANCINI (Partecipazione): “Sono non tanto soddisfatto, immagino nemmeno lei di questa situazione, però devo dire che in ogni caso le nostre decisioni io credo che abbiano un valore. Perché se il ragionamento sicuramente logico e sensato del Sindaco fosse accettabile da tutti i punti di vista noi ci troveremmo come Consiglio comunale a discutere, a prendere delle posizioni e a farlo per noi stessi, magari per tacitare la nostra coscienza, perché comunque questo Consiglio comunale ha detto che o autorizzate per legge o non autorizzate per legge quelle sostanze anche come principio di cautela, se la Provincia le vuol dare lo fa da un’altra parte, non sul territorio del Comune di Senigallia, compreso il territorio che è in prossimità delle strade dalla Provincia. La decisione nostra è questa. Allora io credo che il Sindaco e l’amministrazione debbano comunque sottolineare questa nostra decisione per fare in modo che la Provincia si adegui alla decisione nostra, perché che stiamo a discutere a fare? Perché ci dobbiamo vedere, dobbiamo passare delle ore, oppure, tornando al discorso di prima, dobbiamo far spendere i soldi dei cittadini con la nostra presenza qui, quando poi noi decidiamo e gli altri continuano ugualmente a fare quello che vogliono. Io credo che non dobbiamo aprire un conflitto o chissà cosa, però di ribadire le nostre decisioni e il nostro invito che ha comunque un valore formale perché è una decisione della massima espressione democratica di questo Comune, credo che questa cosa vada fatta. Ultimissima e chiudo. Il fatto si uno può capire la Provincia invece di sfalciare usa il diserbo perché costa di meno, però rendiamoci conto che ci mettiamo dentro a un circolo vizioso perché io così sono state educato con dei valori che dicevano che la salute non ha prezzo, e quindi la salute non ha prezzo nemmeno in tempi di crisi, e quindi probabilmente le scelte da fare anche in questo caso dovrebbero essere altre, quindi io invito l’Amministrazione e comunque il Sindaco a rappresentare la nostra posizione nei confronti dell’Amministrazione provinciale.”