Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 92 del 31 marzo 2015

Precedente | Successiva

Linee di indirizzo per l’applicazione del nuovo ISEE

Il Consigliere BUCARI (PD): esprimo parere positivo per l’approvazione degli indirizzi generali della nuova normativa ISEE e per il recepimento delle disposizioni di legge. È un parere positivo perché questo provvedimento, come ci ha detto il dottor Mandolini, ideato nel 2011 è stato per troppo tempo fuori dalle agende di governo e comporta un nuovo modo, dei criteri più veritieri per valutare e fotografare la situazione economica dei cittadini sulla base della quale poi si potrà accedere a servizi e prestazioni agevolate di welfare locale. Come ci ha spiegato ora il dirigente e come abbiamo approfondito in Commissione sono state introdotte delle novità sostanziali che tendono a calcolare in modo più veritiero il reale benessere delle famiglie permettendo così di erogare servizi e prestazioni agevolate a chi ne ha effettivamente diritto. Penso che quindi sia giusto sottolineare come si ridurranno le aree di autocertificazione che purtroppo da sempre corrispondono un pochino a quelle zone grigie dell’evasione, penso che sia anche condivisibile il fatto che si tenga conto delle situazioni patrimoniali e finanziarie dei contribuenti così come dei fitti da pagare o dei mutui già contratti, naturalmente si continuerà a tenere conto delle variabili come il numero dei componenti familiari o la presenza di familiari disabili, un altro aspetto positivo penso che sia quello che ci ha appena detto il dottor Mandolini, c’è la possibilità di aggiornare immediatamente le variazioni di reddito familiare e quindi l’ISEE corrente che appunto permette di fotografare sempre l’esistente. Un punto dove ci sono dei pareri divergenti è il conteggio dei redditi IRPEF che abbiamo letto e sentito stanno sollevando delle proteste da parte di alcuni sindacati, di molte famiglie. Concludo comunque esprimendo un parere positivo e favorevole alla nuova normativa che regolerà l’accesso alle agevolazioni e prestazioni di carattere sociale garantendo penso maggiore equità ai cittadini, limitando i numerosi casi di prestazioni, come abbiamo detto prima, inappropriate a causa di purtroppo dichiarazioni false o incomplete che producono anche elevati danni erariali e che spesso comportano anche l’esclusione dalle prestazioni di chi magari ne ha effettivamente diritto. Sarà naturalmente necessario da parte dell’amministrazione un aggiornamento attento delle tabelle delle quote delle soglie di partecipazione affinché si tenga conto delle inevitabili rivalutazioni dei nuovi ISEE per tutte le famiglie e si eroghino prestazioni e servizi equi in base alla capacità contributiva ed economica di ciascun nucleo familiare, quindi anticipo il mio voto favorevole e positivo nel recepimento dei nuovi indicatori ISEE nell’ambito dei servizi sociali per l’infanzia e per i servizi scolastici per cui si garantisce la continuità e l’avvio già dal nuovo anno scolastico 2015-2016.

Si dà atto che esce il Sindaco: Presenti con diritto di voto n. 20.