Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 50 del 21 marzo 2019

Precedente | Successivo

VARIAZIONE DI BILANCIO DI PREVISIONE FINANZIARIO ARMONIZZATO 2019/2021 AI SENSI DELL'ART. 175 DEL D.LGS. N. 267/2000.

Il Consigliere MARTINANGELI (Movimento 5 Stelle): era solo per intervenire per fare un attimo una comunicazione che facesse chiarezza su precedenti dichiarazioni reiterate nel tempo a novembre e dicembre da questa Amministrazione, in particolare dal Sindaco. Io leggo un articolo, dice quello che ha intenzione di mettere in campo il Governo con l’attuale manovra finanziaria è inconcepibile, questo lo dico parlando a nome di tutti i Comuni italiani non solo come Sindaco di Senigallia. Qui in questo articolo parlava di buchi a cascata, il fatto che l’azione di governo avrebbe provocato buchi a cascata in tutti i bilanci del 2019 dei Comuni italiani, questo articolo addebitava al nuovo Governo un taglio da oltre 2 miliardi e 300.000 euro a livello nazionale che solo per Senigallia si sarebbe tradotto in un buco da 2 milioni di euro, insomma una vera catastrofe annunciata dal nostro Sindaco nonostante in Commissione la sottoscritta avesse provato ad accennare che anche tutti gli altri anni, sono 4 anni di mandato quasi, tutti gli altri anni a ottobre novembre nessun Governo aveva annunciato il ristoro sicuro di IMU TASI e a mia memoria ricordo bene che la delibera di variazione avveniva sempre, abbiamo sempre fatto una variazione, avveniva sempre a marzo come in realtà è stato fatto anche quest’anno per cui avevo provato a dire mi sembra che il Governo sia in ben altre faccende affaccendato per anche momentaneamente non occuparsi di piccoli dettagli che in un bilancio statale possono essere costituiti dal ristoro IMU TASI, ciò nonostante le previsioni apocalittiche e catastrofiche sono state immortalate in tutti i giornali, testate on line, eccetera. Volevo un attimino sottolineare per i cittadini che ci ascoltano che erano semplicemente previsioni del nostro Sindaco totalmente infondate perché c’era proprio nella realtà dei fatti già il fatto di questo ristoro IMU TASI che è avvenuto, quindi c’è, e ugualmente il fatto che la previsione non venga ad oggi confermata per il 2020 sta nella realtà delle cose, cioè nella difficoltà in cui questo Governo ha trovato questa nostra Italia per cui chiaramente per avere un bilancio sano che possa fare previsioni a lungo termine bisognerebbe avere ereditato un bilancio statale privo di debiti, privo di oneri, di pesi e di cose da fare, purtroppo così non è stato quindi avendo anche l’occhio dell’Europa che ci guarda e dover sempre mantenere la barra dritta come ama dire il Sindaco, cosa che stanno facendo al Governo, ovviamente non si possono fare previsioni a lunga scadenza ma stia certo il Sindaco che sicuramente con la futura legge di stabilità verrà previsto anche il ristoro IMU TASI per il prossimo anno a meno che non cambino le normative in modo tale che comunque i Comuni saranno in ogni caso attenzionati visto che i Comuni ora non gli si dà solo il ristoro IMU TASI ma vengono diciamo attenzionati con miliardi e miliardi in particolare per intervenire nel settore dell’assetto idrogeologico e del dissesto idrogeologico che fino ad oggi è stato veramente una piaga su cui nessun Governo sembra aver messo le mani, questo invece non solo ci ha messo le mani ma ci ha messo proprio dei miliardi che verranno veramente distribuiti nei prossimi e nei prossimi anni e già molti sono stati stanziati. Queste variazioni sono variazioni in positivo per il nostro bilancio che comunque liberano risorse, come già era stato fatto anche con una variazione che abbiamo avuto a novembre dell’anno scorso in cui si erano introdotti in variazione mi sembra sui 4 milioni di euro nel nostro bilancio che avevano permesso, sempre sulla base di una circolare del MEF dell’attuale Governo, avevano liberato risorse che i precedenti Governi avevano escluso dalla disponibilità dei Comuni e avevano rimesso nel nostro bilancio mi sembra tre o quattro miliardi di euro che erano andati a rimpinguare tutta la previsione di bilancio in variazione a fine anno. Per carità non è per voler dare diciamo meriti o altro però starei attenta a non dare demeriti perché questo sarebbe proprio il caso e quindi magari dare a Cesare quel che è di Cesare. Peraltro vedo che le variazioni sono molto dettagliate, la mia vista purtroppo non mi permette più di fare eccezioni puntuali e comunque vedo delle variazioni in aumento, vedo che ne beneficeranno sicuramente manifestazioni culturali perché le manifestazioni culturali hanno una variazione in aggiunta di 41.000 euro, contributi alle associazioni per le quali sono previsti ulteriori 20.000 euro per il 2019, quello che mi chiedo è l’appalto servizio raccolta, trasporto e conferimento in discarica che oltre ai 6.200.000 euro che sono già stanziati per il 2019 vedo che se ne aggiungono altri 95.000 così come al servizio spazzamento strade ed aree pubbliche ai 950.000 euro già in stanziamento per il 2019 e se ne aggiungono altri 30.000, mi viene da chiedere all’Assessore o alla dottoressa Filonzi come mai queste spese ci levitano nel bilancio in corso.