Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 51 del 29 aprile 2019

Precedente | Successiva

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE AI SENSI DELL'ART. 210 DEL D.LGS. N. 267/2000. APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE.

Il Consigliere MARTINANGELI (Movimento 5 Stelle): questa Presidente è una valutazione sua, la mia rientra nell’interpretazione di quella proroga che secondo me il caso nostro non rientra in quella proroga stabilita dalla norma. La dottoressa FILONZI: partendo dal presupposto che noi non possiamo stare senza tesoreria perché è obbligatoria l’alternativa sarebbe stata eventualmente fare un affidamento diretto, non cambiava assolutamente niente nel senso che comunque noi non è che possiamo decidere di stare senza tesoreria, quindi alla peggiore ipotesi se lei ritiene che questa proroga tecnicamente non ha le condizioni e ce le ha, però mettiamo che non abbia le condizioni, al massimo avremmo potuto fare un affidamento diretto con sicuramente un maggior costo per l’ente, indubbiamente, perché noi oggi dobbiamo mettere un corrispettivo per il servizio di tesoreria cosa che in questo momento lo stiamo pagando ma in termini ma molto molto molto meno rispetto a quello che dovremmo purtroppo mettere e quindi se noi avessimo optato per un affidamento diretto sicuramente avremmo messo l’ente in una condizione di avere un servizio molto più oneroso, quindi una proroga tecnica nel momento in cui noi stiamo redigendo gli atti di gara perché inseriremo domani la determina, quindi ci siamo, abbiamo predisposto tutti gli atti, non vedo il motivo per cui non farla quando tecnicamente è previsto perché andare in affidamento diretto partendo dal presupposto che senza tesoriere non ci si può stare, quindi o fai una proroga o fai un affidamento diretto ma non è che c’è un’alternativa. Certo uno potrebbe partire anche un anno prima rispetto alla scadenza e predisporre gli atti, ma non abbiamo da fare solamente questo, dobbiamo fare tante altre cose oltre la tesoreria e quindi abbiamo fatto una scelta proprio di dire andiamo in proroga, almeno così risparmiamo, sicuramente per sei mesi risparmiamo perché di gran lunga risparmiamo, stiamo parlando di un 20% rispetto a quello che sarà il costo veramente del servizio e predisponiamo gli atti di gara, quindi l’alternativa sarebbe stato un affidamento diretto.